Airbnb ha messo a punto un nuovo servizio per i viaggiatori, che andrà ad arricchire l'ormai affermatissima piattaforma di home sharing. Si chama Airbnb Trips ed è un'applicazione che consente agli utenti, che hanno già prenotato un alloggio, di acquistare anche delle vere e proprie esperienze e guide di viaggio.

Il principio di base è che i turisti cercano un'esperienza di viaggio, e non solo un soggiorno. Principio che albergatori e gestori di strutture ricettive dovrebbero sempre tenere presente quando pianificano la loro offerta. Su queste considerazioni nasce il nuovo servizio della nota piattaforma di home sharing.

A lanciare la nuova "creatura" è stato il fondatore di Airbnb, Brian Chesky, che, nel corso del raduno annuale tenutosi a Los Angeles quanche giorno fa, ha presentato in anteprima tutti i dettagli del progetto, con il quale il colosso dell'home sharing si affeccerà al settore del turismo esperienziale.

La sfida è quella di dare la possibilità ai viaggiatori di organizzare le loro vacanze in ogni piccolo partilcolare, utilizzando esclusivamente la piattaforma di Airbnb. In questo modo, sarà possibile prenotare non solo un soggiorno presso privati a basso costo, ma anche dei pacchetti preconfezionati e realizzati dagli stessi proprietari delle case.

Vogliamo che ogni viaggio che fai sia magico. Per cui non devi più seguire le mappe, aspettare in coda, e scattare foto dei soliti posti turistici. Adesso puoi avere accesso a esperienze uniche, case incredibili e preferenze locali: tutto questo da un’unica app.

Questo è quanto ha dichiarato Brian Chesky durante la presentazione di Airbnb Trips. Ma non è tutto. Per il lancio del nuovo progetto, sono state apportate alcune fondamentali modifiche alla piattaforma, che hanno reso la navigazione semplice e intuitiva.

Oltre alla sezione "Case", dedicata alla ricerca e alla prenotazione degli alloggi, sono state introdotte altre due voci. La prima porta il nome di "Esperienze" e raccoglie tutte le attività realizzate da esperti locali che possono essere acquistate dagli utenti. Il ventaglio di offerte è davvero ampio: corsi di cucina e giardinaggio, passeggiate e sedute di meditazione. La seconda sezione, invece, è stata definita "Luoghi" ed è qui che l'utente può trovare guide, incontri e itinerari, il tutto corredato da tutte le informazioni utili per raggiungere l'evento selezionato. 

Attualmente, Airbnb Trips è disponibile solo per 12 destinazioni, tra cui Firenze. Ma i vertici dell'azienda hanno assicurato di estendere il progetto in tempi brevi.

Airbnb Trips - Video Promo

La notizia del lancio di Airbnb Trips ha molto sorpreso, visto il clima di polemiche e di battaglie messe in atto dalle associazioni di categoria e dai governi di molti Stati in difesa del settore della ricettività tradizionale, soprattutto in materia fiscale. Di sicuro le recenti mobillitazioni non intimoriscono i fondatori di Airbnb, che continuano a implementare la piattaforma rimanendo sempre fedeli al principio della sharing economy, offrendo, nel contempo, ai viaggiatori sempre nuovi servizi affini alle ultime tendenze.

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per ricevere aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti