Buone notizie per il settore dell'hospitality. Il prossimo 20 ottobre sarà presentato in Parlamento il nuovo Bonus Hotel, che entrerà in vigore a partire dal 2017. Questa nuova misura inserita nella Legge di Stabilità, prevede importanti agevolazioni fiscali per chi gestisce alberghi e forse, se ci sarà ulteriore disponibilità, anche ristoranti.

La nuova proposta presentata dal Premier Matteo Renzi, andrà a sostituire il bonus introdotto nel 2014 e ancora attualmente in vigore (vedi anche l'articolo "Tax Credit: confermate le agevolazioni fiscali per il 2016"), con il quale sono stati stanziati in totale 220 milioni di euro in tre anni per coloro i quali intraprendevano e portavano a termine opere di ristrutturazione all'interno delle proprie strutture ricettive.

Il conseguimento di questa agevolazione, però, avviene mediante un sistema di graduatorie in base all'ordine di arrivo, ed è stato reso disponibile fino ad “esaurimento scorte”. Nello specifico, il giorno in cui vengono raccolte le domande sul sito è noto come "Click Day".

Per questo motivo, molti possibili richiedenti, nell'incertezza di poter godere del suddetto bonus, hanno preferito non farne richiesta. Pertanto, per il timore di rimanere a bocca asciutta e senza incentivi, una gran fetta di albergatori ha deciso di non investire in lavori di ristrutturazione. 

Con il nuovo Bonus fiscale 2017, invece, lo Stato garantirà per il prossimo anno una maggiore liquidità per tutti coloro che vorranno investire in opere di ristrutturazione, evitando in questo modo un funzionamento non ottimale dell'incentivo (come si è verificato per il bonus attuale), con la certezza di poter godere degli sconti fiscali.

"Diremo - ha affermato Renzi - a chi a un albergo, forse anche un ristorante ma vediamo le coperture, che avrà diritto ad una sorta di super sconto, chiamatelo bonus o come volete. A chi interviene spendendo sull'azienda noi saremo in grado di dare sconto fiscale."

Non sono ancora note le modalità con cui sarà possibile godere di questo bonus hotel, ne tanto meno la sua consistenza. Ma, nell'attesa di nuovi aggiornamenti, la notizia è stata di sicuro accolta con favore dagli imprenditori del settore turistico, con l'auspicio che, dal prossimo anno, si possa dare maggiore attenzione e sostegno al comparto del turismo italiano, per essere sempre più in grado di soddisfare le esigenze dei turisti italiani e stranieri.

Iscriviti alla nostra pagina Facebook InfoHOTEL per essere aggiornato su bonus fiscale e altre agevolazioni.

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per ricevere aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti