Pin It

Il Masaf (Ministero dell'Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste) ha lanciato un bando volto a finanziare l'acquisto di macchinari professionalifacilitare le assunzioni all'interno delle attività di ristorazione, pasticceria e gelateria. I contributi, derivanti dal "Fondo di parte corrente per il sostegno delle eccellenze della gastronomia e dell'agroalimentare italiano", saranno concessi alle imprese che rispondono a specifici requisiti di accesso e possono coprire fino al 70% delle spese sostenute, con un massimo di 30 mila euro per ciascuna impresa.

Nello specifico, il bando prevede due misure di sostegno economico:

  • Giovani Diplomati (con dotazione finanziaria pari a 20 milioni di euro), che ha come scopo quello di sostenere l'inserimento di apprendisti diplomati under 30 nei servizi dell'enogastronomia e dell'ospitalità alberghiera, finanziando la sottoscrizione di contratti di apprendistato. In questo caso, sono ritenute ammissibili le spese relative alla remunerazione lorda legata all'inserimento nell'impresa. Il contratto stipulato, inoltre, dovrà avere una durata minima di dodici mesi ed una durata massima di un triennio (per approfondire, consulta il testo integrale del decreto contenente le istruzioni per accedere alle risorse).

  • Macchinari e Beni Strumentali (con dotazione finanziari pari a 56 milioni di euro), che è rivolto alle imprese della ristorazione, delle gelaterie e pasticcerie che intendono acquistare nuovi macchinari professionali e altri beni durevoli (per approfondire, consulta il testo integrale del decreto contenente le istruzioni per accedere alle risorse).

Vediamo, di seguito, quali sono le imprese che possono accedere al bando Masaf:

  • le attività che operano nei settori identificati dal codice ATECO 56.10.11 (Ristorazione con somministrazione), con iscrizione nel Registro imprese da almeno 10 anni alla data di pubblicazione del DM 21 ottobre 2022 oppure hanno acquistato nei dodici mesi precedenti prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, SQNZ e prodotti biologici per almeno il 25% del totale dei prodotti alimentari acquistati nello stesso periodo;
  • le attività che operano nei settori identificati dai codici ATECO 56.10.30 (Gelaterie) e 10.71.20 (Produzione di pasticceria fresca), con iscrizione al Registro imprese da almeno 10 anni alla data di pubblicazione del DM 21 ottobre 2022 oppure hanno acquisito prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI e prodotti biologici per almeno il 5% del totale.

In merito alla misura Giovani Diplomati, gli apprendisti, per poter essere assunti dalle imprese, devono essere in possesso dei seguenti requisiti

  • aver ottenuto il diploma di istruzione secondaria superiore presso un Istituto Professionale di Stato per l'Enogastronomia e l'Ospitalità Alberghiera (IPSEOA) da non più di 5 anni dalla data di sottoscrizione del contratto di apprendistato;
  • non devono aver compiuto, alla data di sottoscrizione del contratto, i 30 anni di età.

Le domande di agevolazione devono essere inviate telematicamente dal 12 marzo al 13 maggio 2024, utilizzando la piattaforma messa a disposizione da Invitalia. Le istanze saranno valutate seguendo l'ordine cronologico di arrivo.

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti