Ispirare, intrigare e invogliare gli ospiti. Queste le principali motivazioni che spingono gli esperti del settore dell'hospitality ad utilizzare Instagram, in quanto, basandosi essenzialmente sul potere delle immagini, può sposarsi alla perfezione con la "mission" delle singole imprese turistiche, senza distinzione e a prescindere dalla tipologia della struttura.

Nell'articolo “Conviene usare Instagram per Hotel e Ristoranti? Vantaggi della piattaforma social per le strutture turistiche”, abbiamo mostrato quelli che sono i benefici più immediati nell'utilizzare Instagram. Date le opportunità che il social network offre a tutte le tipologie di strutture ricettive, abbiamo deciso di approfondire l'argomento ed offrire qualche utile suggerimento su come sfruttare a pieno le potenzialità messe a disposizione da questa piattaforma.

A tal proposito, riportiamo 10 consigli da prendere in considerazione su come attrarre potenziali clienti utilizzando Instagram.

1. Raggiungere un pubblico più vasto

Per fare in modo che foto e video realizzati attraverso Instagram raggiungano più persone possibili, basta utilizzare le tantissime funzioni messe a disposizione dalla piattaforma. Le più efficaci, e quindi necessarie, per dare maggiore visibilità alla propria struttura ricettiva sono gli hashtag, la localizzazione dei tag e i post sponsorizzati. Di seguito riportiamo le singole descrizioni di queste funzioni e come utilizzarle nel migliore dei modi.

2. Gli #hashtag

Si tratta di parole chiave che gli utenti di Instagram possono associare al loro contenuto visivo. In questo modo, si semplifica di molto la ricerca dei post in base al tipo di interesse (anche perché, è necessario sottolineare l'estrema velocità del social, che conta 3600 foto pubblicate e 8500 likes al secondo). In una “giungla” di post, risulta fondamentale, quindi, l'utilizzo degli hashtag, in quanto avvicina al profilo dalla propria struttura potenziali clienti che, pur non conoscendola, ci arrivano mediante la ricerca di temi e idee correlate e di sicuro per loro interessanti.

Ad esempio, se nel tuo hotel si dispone di una piscina o di attrezzature sportive e utilizzi un hashtag attinente, chi ha questo tipo di interesse visualizzerà il post, anche se non è ancora un follower (cioè un utente che "segue") del tuo profilo.

Inoltre, potendo inserire anche hashtag correlati ad un evento (sagre, feste locali, concerti, convegni, ecc.), è possibile ottenere tante visualizzazioni da chi è in cerca di uno specifico evento che si svolge nelle vicinanze della propria struttura.

3. La localizzazione

Altra funzione integrata in Instagram è il tag di localizzazione, che consente di contrassegnare la posizione di un post, mostrando che quella foto è stata scattata nella nostra struttura. La localizzazione, quindi, aiuta gli utenti a scoprire la propria struttura ricettiva. Un recente studio della Simply Measured (società di consulenza) ha dimostrato che l'inserimento della posizione nei post favorisce il coinvolgimento, incrementandolo del 79%.

4. Post sponzorizzati

Come accade per gli altri social network, Instagram consente di pubblicare post a pagamento per fare in modo che il messaggio arrivi a più utenti possibili, selezionati in base a vari criteri (età, interessi, città, ecc.). È possibile realizzare annunci sponsorizzati scegliendo le tipologie messe a disposizione (inserzione foto, video, oppure il cosiddetto “carosello” di immagini). Il primo passo, però, è creare un contenuto che possa impressionare e che vale la pena condividere con un pubblico necessariamente più ampio.

5. Racconta una storia

Una foto vale più di mille parole”. Questo vecchio detto esprime perfettamente il punto di forza di Instagram. Lasciare che le immagini parlino da sole, raccontare attraverso esse delle storie sulla propria impresa, crea interesse e attrae gli utenti. Basta immortalare momenti di vita quotidiana dello staff, attimi di piacere degli ospiti che soggiornano presso la struttura, oppure pubblicare foto di eventi speciali.

6. Seguire gli altri utenti

Leggere i post più condivisi e capire gli interessi degli altri utenti è un altro aspetto da non trascurare. È sempre importante, in ogni strategia di marketing, mettersi nei panni dei potenziali clienti e in questo Instagram offre davvero un grosso contributo. Seguire le persone che postano foto di cibi oppure di paesaggi della zona può risultare utile. Per iniziare ad interagire con gli utenti, basta pubblicare foto che mettono in risalto un punto di forza della propria struttura (la vista di un paesaggio, una pietanza, un evento, ecc...), e in base a questo coinvolgere le persone che potrebbero mostrare interesse sui temi trattati.

7. Essere interessanti e divertenti

Fare pubblicità alla propria attività attraverso Instagram, anche se fatto con professionalità, non comporta atteggiamenti necessariamente seriosi. L'utilizzo di una piattaforma social consente, infatti, di essere poco formale, anche se lo si fa per fini commerciali. Per questo motivo, non bisogna mostrare immagini della propria struttura che potrebbero essere asettiche e prive di personalità, in quanto si rischia di creare l'effetto opposto. Pubblicare, invece, contenuti divertenti e immagini briose desta maggiore interesse. Un po' di sano humor in questo caso non guasta. Ma, attenzione, mai perdere di vista il focus sul proprio business!

8. Inserire sul proprio profilo il link al sito web

Instagram, all'interno della schermata di profilo, consente di inserire un collegamento al proprio sito web. Trattasi di una breve descrizione (massimo 150 caratteri) sul tipo di attività svolta, da cui, inserendo l'apposito link, è possibile rimandare l'utente ad una delle sezioni del sito ufficiale.

Il link può collegare il proprio profilo Instagram con la home page del sito. Alternativamente si può scegliere la galleria fotografica, oppure la pagina “prenota ora”. È possibile, inoltre, modificare questo collegamento nel tempo, per meglio adattarlo alle esigenze che possono emergere durante l'anno. Per esempio, si potrebbe rimandare l'utente direttamente alle pagine dedicate ad eventuali promozioni e pacchetti creati ad hoc per determinati periodi dell'anno.

9. Essere sinceri!

Tutti questi suggerimenti sopra elencati, possono trovare facile applicazione e creare effetti positivi per l'immagine della propria struttura. Ma alla base dell'utilizzo di Instagram, così come per gli altri social network, dovrebbe esserci quello che è considerato l'aspetto fondamentale: l'onestà. Non bisogna, dunque, ostentare per dare un'immagine della propria struttura falsata e poco pertinente con la tipologia di struttura turistica. La possibilità di utilizzare i social media come strumento di marketing deve essere utile a creare un collegamento effettivo tra gli utenti e la struttura. Per questo motivo, nel caso di Instagram, è importante comunicare attraverso le immagini quella che è la realtà della priopria struttura, facendo leva sulle sue unicità.

10. Copiate i più bravi

Molto spesso, chi si avvicina ad una piattaforma come Instagram per la prima volta (o per la prima volta lo fa a scopi commerciali) si trova disorientato tra tante indicazioni e termini appartenenti al gergo dei social networks. Allora, una delle cose più semplici da fare è guardarsi intorno e scoprire i profili di strutture turistiche simili alla propria che sono più seguite dagli utenti, e che stimolano di più l'interazione con il pubblico. Dalla semplice osservazione di come vengono usati questi profili, sarà più facile capire quali tipi di contenuto stimolano il coinvolgimento degli utenti, quali sono le modalità e gli hashtag usati, e altri dettagli che sono utili all'aumento di visibilità e all'immagine della propria attività.

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per ricevere aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti