Pin It

Grazie all'apposito provvedimento dell'Agenzia delle Entrate, è possibile finalmente accedere ai contributi a fondo perduto riservati alle attività che operano nei settori Ho.Re.Ca, wedding, eventi e intrattenimento. Nei paragrafi successivi, faremo il punto della situazione, fornendo le istruzioni utili per la compilazione dell'istanza, nonché i requisiti e il calcolo degli importi da erogare. 

Soggetti beneficiari e importi riconosciuti

Come sappiamo la misura è stata introdotta con il Decreto Sostegni Bis, con lo scopo di aiutare le imprese che hanno registrato un notevole calo del fatturato durante le restrizione Covid applicate nell'anno 2021 (per l'anno 2022 sono stati stanziati ulteriori 40 milioni di euro, con l'approvazione del Decreto Sostegni Ter, di cui si attende il provvedimento ufficiale che renderà operativa anche questa misura).

Sono, dunque, 60 milioni di euro le risorse attualmente disponibili e verranno così ripartite:

  • 40 milioni di euro per il settore del wedding;
  • 10 milioni di euro per il settore dell'intrattenimento e dell'organizzazione di feste ed eventi;
  • 10 milioni di euro per il settore Ho.Re.Ca.

Stando al provvedimento dell'Agenzia delle Entrate, le imprese che intendono inoltrare domanda di accesso ai contributi a fondo perduto devono essere in possesso dei seguenti requisiti (per consultare la versione completa del documento, scarica qui il testo del provvedimento pubblicato dall'ente l'8 giugno 2022):

  • le attività devono aver subito nell'anno 2020 una riduzione dei ricavi non inferiore al 30% rispetto a quelli del 2019 e aver registrato un peggioramento del risultato di esercizio di almeno il 30% rispetto a quello del 2019;
  • le imprese devono essere regolarmente costituite, iscritte e attive nel Registro delle imprese alla data di presentazione dell'istanza, con sede legale operativa in Italia;
  • per l'individuazione dei codici ATECO a cui è rivolta l'agevolazione, le attività devono rientrare nella Tabella A (settore wedding), nella Tabella B (settore relativo all'intrattenimento e all'organizzazione di eventi e feste) o nella Tabella C (settore Ho.Re.Ca.). 

Per quanto riguarda le cifre da erogare, il calcolo degli importi terrà conto delle risorse disponibili per ciascun settore a cui è rivolta la misura di sostegno. Nello specifico, 

  • il 70% delle risorse viene assegnato in uguale misura a tutti i beneficiari;
  • in aggiunta, il 20% dei fondi spetterà, in egual misura, alle imprese che presentano un ammontare dei ricavi superiore a 100.000 euro;
  • il restante 10% andrà, sempre in egual misura, alle imprese che presentano un ammontare di ricavi superiori a 300 mila euro. 

Come presentare la domanda

A partire dal 9 giugno, i soggetti richiedenti possono inviare la domanda di accesso ai contributi (scarica qui il modello da compilare) utilizzando una delle seguenti modalità:

  • tramite i canali telematici dell'Agenzia delle Entrate;
  • utilizzando la procedura web disponibile sul portale "Fatture e Corrispettivi".

Il termine ultimo per l'inoltro delle istanze è il 23 giugno 2022. Una volta ricevuta la domanda, l'Agenzia delle Entrate effettuerà i dovuti controlli ed erogherà i contributi a fondo perduto mediate bonifico sul conto corrente indicato dal richiedente.

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo