Pin It

Per l'anno 2021, "Nuove Imprese a Tasso Zero" prevede nuovi e vantaggiosi criteri per sostenere l'imprenditoria giovanile e femminile. Con la Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico dell'8 aprile 2021, infatti, sono state introdotte nuove regole che vanno ad estendere di gran lunga la platea dei beneficiari.

Vediamo, di seguito, quali sono gli aggiornamenti previsti dalla nuova disciplina attuativa, illustrando nel dettaglio i requisiti richiesti per accedere all'incentivo.

Le novità 2021 di Nuove Imprese a Tasso Zero

Come sappiamo, l'agevolazione è rivolta ai giovani fino ai 35 anni e donne di qualunque età, che intendono avviare o potenziare le proprie micro e piccole imprese. La misura prevede sia un finanziamento a tasso agevolato della durata massima di dieci anni, sia un contributo a fondo perduto fino al 90% della spesa ammissibile (nella versione precedente, i contributi erano al 75%). Le imprese dovranno operare in uno dei seguenti settori: manifatturiero, servizi, commercio e turismo.

Oltre alle realtà aziendali di nuova costituzione, l'agevolazione è destinata anche alle imprese a prevalente conduzione giovanile o femminile, costituite entro i 5 anni precedenti all'invio della domanda (nella versione precedente il limite era di 12 mesi). Nello specifico, bisogna rientrare in uno dei seguenti casi:

  • le imprese costituite da 3 a 5 anni possono richiedere finanziamenti per investimenti fino a 3 milioni di euro, mentre la quota di contributi a fondo perduto non può superare il 15%;
  • le imprese costituite da non più di 3 anni possono accedere a finanziamenti per investimenti fino a 1,5 milioni di euro, mentre la quota a fondo perduto non può superare il 20%; i soggetti, inoltre, possono richiedere un ulteriore contributo fino al 20% per l'acquisto di materie prime e beni strumentali utili per lo svolgimento dell'attività.

Le domande possono essere inoltrate sulla piattaforma Invitalia a partire dal 19 maggio. Le richieste verranno gestite ed esaminate dall'ente secondo l'ordine cronologico di arrivo. I finanziamenti verranno erogati in cinque quote, mentre i contributi a fondo perduto verranno concessi fino ad esaurimento delle risorse. 

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo