Pin It

Il Governo ha annunciato l'introduzione di importanti novità che riguarderanno il superbonus al 110%. Con il Decreto Semplificazioni, che sarà approvato a maggio, saranno inserite nuove disposizioni in materia di transizione ecologica che renderanno più semplice l'accesso e la fruizione dell'agevolazione

L'ecobonus, che al momento è utilizzabile solo da condomini e persone fisiche al di fuori dell'esercizio di impresa, sarà esteso anche agli alberghi e alle strutture con classe catastale D/2. Il beneficio del 110%, dunque, sarà accessibile a tutte le tipologie di edifici con finalità ricettive che necessitano lavori di rigenerazione e riqualificazione energetica, come opere di isolamento termico sugli involucri, sostituzione degli impianti di climatizzazione degli ambienti e interventi antisismici.

Lo scopo è quello non solo di sostenere l'economia e l'occupazione del Paese, ma anche di promuovere il turismo sostenibile in Italia. La notizia è stata accolta positivamente dalle associazioni di categoria, che da tempo chiedevano l'estensione del superbonus agli alberghi, vedendo in questa misura un'opportunità per accelerare la ripartenza post-covid del settore turistico-ricettivo.

Altra novità potrebbe riguardare la proroga del superbonus dal 30 giugno 2022 al 31 dicembre 2023. Questa ipotesi è stata presa in considerazione dal Governo e, nello specifico, dal Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, in vista della scarsità di richieste inoltrate nel primo anno di applicazione dell'ecobonus. Sono stati, infatti, circa 8 mila gli interventi effettuati per un totale di 620 milioni di euro di detrazioni fiscali. Per questo motivo, si ipotizza un'ulteriore estensione delle agevolazioni anche agli immobili e ai condomini con pratiche di condono in corso. 

Con molta probabilità, la proroga del superbonus al 2023 non sarà inserita nel decreto di prossima approvazione (nella Legge di Bilancio 2021 non disponibili le risorse necessarie), ma bisognerà attendere il Disegno di Legge di Bilancio per il 2022, quando arriveranno nuove risorse da stanziare per il prossimo anno. 

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo