Pin It

Google ha appena lanciato un nuovo strumento per gli hotel che consente di pagare la commissione solo se l'utente soggiorna effettivamente nella struttura: è il modello "Pay per Stay" che è stato da poco introdotto all'interno di Google Hotel Ads, la nota piattaforma per gli annunci sponsorizzati, e che viene incontro a molte lamentele degli albergatori nei confronti delle politiche aggressive delle OTA. Per questo motivo è stata definita "una mossa astuta" di Google per entrare in un mercato dominato da Booking.com e Expedia.

Un altro aspetto che accomuna il Pay per Stay di Google alle OTA è che viene pagata una provvigione in percentuale, anche se il meccanismo per determinare le commissioni - come vedremo - è diverso rispetto alle OTA tradizionali. Le commissioni di Google Hotel Ads sono determinate con una sorta di "asta" (è l'hotel che sceglie la commissione che è disposta a pagare, in percentuale), e dai primi test di Google dovrebbe aggirarsi intorno al 12%, o comunque una percentuale inferiore a quella richiesta normalmente dalle OTA. 

Anche dal punto di vista comunicativo, Google ha annunciato la novità come un modo per "per supportare il settore alberghiero durante l'emergenza del Covid-19", strizzando l'occhio ai gestori di strutture ricettive che in questo periodo sono in aperto contrasto con le OTA. D'altra parte le OTA hanno invece mantenuto una politica molto "rigida", ad esempio insistendo sulle cancellazioni e non accettando i voucher in sostituzione dei rimborsi, causando diverse lamentele da parte degli albergatori e associazioni di categoria.

Cos'è il Pay per Stay di Google?

Il "Pay per Stay" di google non è altro che un'opzione di pagamento all'interno del programma Google Hotel Ads, per gli hotel che sono iscritti alla piattaforma. Google addebiterà la commissione su una prenotazione alberghiera solo quando il soggiorno sarà effettivamente avvenuto, eliminando per l'hotel il rischio di cancellazione.

Come funziona il Pay per Stay di Google Hotel Ads?

Con l'opzione Pay per Stay, il partner fissa a priori una commissione in percentuale. In seguito l'algoritmo di Google aggiusta il costo per click (che è il metodo usato, in generale, per determinare il costo delle campagne pubblicitarie) in modo che sia in media pari alle commissioni fissate dal partner. Questo consente anche di semplificare la strategia con il quale si gestiscono le campagne e i budget ad essa associati.

Come si calcolano le commissioni con il Pay Per Stay?

Una volta fissata la percentuale sulle prenotazioni, che è possibile associare alle proprie campagne su Google Hotel Ads, il partner dovrà caricare almeno una volta al mese (e prima del 17, che è la data di fatturazione mensile) un "report di riconciliazione" con i soggiorni effettivamente registrati in struttura. Ogni mese la struttura riceve quindi la fattura relativa alle commissioni sui soggiorni effettivi, in base al report inviato e alla commissione scelta. 

Come iniziare con Google Hotel Ads?

Come gestire le campagne Google Hotel Ads e la formula Pay per StayCome riportato sulle linee guida ufficiali di Google Hotel Ads, per iniziare ad utilizzare questo strumento (con l'opzione Pay per Stay) è necessario avere un profilo completo con i dati di fatturazione su Google Ads (con il quale si gestiscono le campagne) e Hotel Center (per inviare e gestire le tariffe e le disponibilità). L'integrazione con il proprio gestionale alberghiero può essere diretta se il software prevede il collegamento con Google Hotel Center, oppure esistono software e servizi dedicati all'integrazione con la piattaforma di Google, da scegliere in base alle caratteristiche della propria struttura ricettiva.

Per approfondire...

Richiedi informazioni alla nostra rete di consulenti: per approfondire caratteristiche e costi di Google Hotel Ads o per richiedere assistenza sull'uso della piattaforma vai al servizio "L'esperto risponde".

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo