Pin It

Prestiti Garantiti al 100% fino a 30 mila euro - Bonus Fiere e Manifestazioni - Rivalutazione dei beni d'impresa per il settore turistico

Importanti novità sono state inserite nella legge di conversione del decreto Liquidità, anche per il settore del turismo. Vediamo nel dettaglio le modifiche introdotte e le modalità di accesso alla misura di sostegno economico riservata alle imprese italiane.

Prestiti garantiti al 100%: importi e requisiti

Rispetto alla versione originaria del provvedimento, messo in campo dal Governo per far fronte all'emergenza Covid-19, i prestiti coperti al 100% dal Fondo di Garanzia PMI salgono fino ad un tetto massimo di 30 mila euro. Anche il periodo di restituzione delle rate si allunga portando i termini a 10 anni.

 Gli importi del finanziamento variano a seconda di specifici condizioni e non possono essere superiori a uno dei seguenti fattori (a scelta del richiedente):

  • il 25% del fatturato relativo all'anno 2019;
  • il doppio della spesa salariale annuale per il 2019.

Per i finanziamenti in essere, che sono stati chiesti e concessi prima della data di entrata in vigore della legge di conversione (5 giugno 2020), le imprese possono richiedere l’adeguamento del prestito alle nuove condizioni, in termini di importo e durata. 

Altra importante novità riguarda le procedure di accesso al prestito, rendendo il tutto più rapido e flessibile. Nella precedente versione del decreto i soggetti richiedenti dovevano dimostrare i ricavi attraverso l'ultimo bilancio depositato, o mediante l'ultima dichiarazione fiscale presentata alla data della domanda di garanzia. Con l'ultimo aggiornamento introdotto, le imprese e i professionisti che scelgono come criterio il 25% del fatturato 2019, possono fare richiesta di finanziamento presentando un'autocertificazione relativa al requisito dei ricavi.

Bonus Fiere e Manifestazioni

La nuova versione del Decreto Liquidità prevede, inoltre, un credito di imposta pari al 30% (fino ad un massimo di 60 mila euro) per le spese sostenute dalle imprese per la partecipazione ad eventi commerciali e fiere internazionali cancellate a causa dell'emergenza Coronavirus. Il bonus non è altro che un'estensione del credito d'imposta già previsto nel Decreto Crescita del 2019 (art. 49 d.l. 34/2019) per la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali.

Rivalutazione dei beni di impresa

Anche per il settore turistico è stata introdotta una misura di sostegno economico. Gli alberghi e gli stabilimenti termali, infatti, possono rivalutare gratuitamente i beni d’impresa (esclusi gli immobili merce), nei due bilanci successivi all'esercizio in corso il 31 dicembre 2019. Sul maggior valore dei beni non sono dovute imposte, il saldo attivo risultante dalle rivalutazioni eseguite deve essere imputato al capitale o accantonato in una speciale riserva.

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo