Pin It

Rifinanziato il bando Cultura Crea Plus per gli anni 2022-2023. L'agevolazione, promossa dal Ministero della Cultura e gestita da Invitalia, mette a disposizione contributi a fondo perduto fino ad un massimo di 25 mila euro per sostenere le imprese del comparto culturale, includendo tra i beneficiari anche le attività che operano nel settore turistico.

L'incentivo ha come scopo quello di favorire la nascita e lo sviluppo di realtà aziendali ubicate in una delle Regioni del Sud Italia (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) con l'obiettivo di valorizzare le risorse culturali di queste aree.

Soggetti beneficiari e Requisiti

Il bando Cultura Crea Plus è rivolto alle micro, piccole e medie imprese, nonché alle attività del terzo settore (per sapere quali sono le aziende del settore turistiche che possono accedere ai contributi, scarica l'elenco dei Codici ATECO ammessi al bando).

La platea dei beneficiari include:

  • le imprese costituite da meno di 36 mesi, la cui sede deve essere situata in una delle seguenti Regioni: Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.
  • le imprese costituite da oltre 36 mesi, la cui sede deve essere situata in uno dei Comuni ricadenti nelle "aree di attrazione" riportate nell'Allegato 4 contenuto nelle Direttiva Operativa pubblicata per la finestra relativa all'anno 2021.

Le realtà imprenditoriali, inoltre, devono rispondere ai seguenti requisiti:

  • essere regolarmente iscritte nel Registro delle imprese;
  • risultare nel pieno e libero esercizio dei propri diritti civili, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposte a procedure concorsuali;
  • essere in regola con le disposizioni vigenti in materia di normativa edilizia ed urbanistica, del lavoro, della prevenzione degli infortuni e della salvaguardia dell’ambiente ed essere in regola con gli obblighi contributivi;
  • non essere in condizioni tali da risultare impresa in difficoltà così come individuata nel Regolamento GBER;
  • dimostrare di aver subito un impatto negativo sul fatturato.

Spese finanziabili

I contributi a fondo perduto vengono concessi per finanziare le spese sostenute successivamente al 23 luglio 2020 e rendicontate entro 180 giorni dalla data riportata nel provvedimento di concessione delle agevolazioni. Ecco di seguito l'elenco delle spese ammissibili:

  • materie prime e materiali di consumo utilizzati nel ciclo produttivo dell'azienda;
  • costi delle utenze sostenute per lo svolgimento dell'attività;
  • canoni di locazione relativi ad immobili destinati allo svolgimento dell’'attività;
  • prestazioni professionali e di servizi connessi all'attività produttiva dell'azienda;
  • costo del lavoro dipendente (con esclusione dei contratti di tirocinio e stage), determinato sulla base del costo aziendale annuo complessivo per risorsa e delle ore di lavoro;
  • spese per garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari;
  • costi per l'apertura del conto corrente bancario dedicato alle spese richieste.

Termini e modalità di invio delle domande

Le istanze di accesso alle agevolazioni possono essere inviate dalle ore 10.00 del 7 novembre 2022, esclusivamente in via telematica utilizzando la piattaforma informatica Invitalia. Il portale sarà accessibile fino ad esaurimento dei fondi disponibili. Per scaricare i modelli da compilare e consultare l'elenco dei documenti da allegare alla domanda, visita il sito web di Invitalia.

Una volta inoltrata l'istanza, l'Agenzia valuterà le richieste esaminando i dati riportati, la perdita di fatturato e la data di invio della domanda (in modo da concedere i contributi seguendo l'ordine cronologico di arrivo). La valutazione avrà una durata massima 60 giorni, dopo i quali Invitalia dovrà comunicare l'esito positivo o negativo dell'istanza.

In caso di esito positivo, il soggetto beneficiario avrà 180 giorni per inoltrare la richiesta di erogazione (allegando la rendicontazione delle spese sostenute). A quel punto, Invitalia potrà procedere all'erogazione delle agevolazioni entro 60 giorni successivi. 

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo