Pin It

Come funzionano i finanziamenti a fondo perduto di Invitalia destinati ad imprese turistiche? Quali sono i criteri e quali imprese (nuove o esistenti) possono fare la domanda?

Sono molte le imprese nel settore turistico che possono beneficiare di questa misura ancora in corso: hotel, strutture ricettive extra-alberghiere (b&b, agriturismi, villaggi), ristoranti, agenzie di viaggi e tour operator, stabilimenti balneari, attività legate ad attrattive turistico-culturali. Inoltre, tra le attività emergenti, sono comprese anche start up e servizi online legati al turismo.

Di seguito, riassumiamo le caratteristiche dei finanziamenti agevolati messi a disposizione da Invitalia attraverso il bando "Cultura Crea", ancora aperto a beneficio di imprese esistenti e di nuova creazione

Il Bando "Cultura Crea"

Finanziamenti agevolati turismo, tasso zero, contributi a fondo perduto.Il bando Cultura Crea, oltre a prevedere cospicui contributi a fondo perduto per imprese appartenenti ai settori turismo e cultura, contiene ulteriori agevolazioni e premialità per imprese femminili, costituite da giovani o con rating di legalità. L'importo finanziato arriva all'80% delle spese ammissibili, o al 90% in caso di premialità.

Per questa misura sono stati stanziati in totale 114 milioni di euro così suddivisi: 42 milioni per la nascita di nuove imprese, 38 milioni per le imprese già esistenti e 27 milioni per il terzo settore, più altri 7 milioni di euro da ripartire equamente fra le diverse misure previste.

Di seguito elenchiamo i punti chiave del bando, distinguendo nuove imprese da imprese esistenti, nel settore del turismo, con gli importi che possono essere finanziati a fondo perduto oppure finanziati a tasso zero.

Finanziamenti per la creazione di nuove imprese

Per la creazione di nuove imprese nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, il bando prevede di finanziare spese fino a 400.000 euro per ogni singola domanda. Il finanziamento sarà così ripartito: finanziamento a fondo perduto fino al 40% delle spese totali e, oltre ad un finanziamento a tasso zero fino al 40% delle spese. Entrambe le quote sono elevabili al 45% in caso di premialità (giovani, donne, o rating di legalità). Posso fare domanda sia società già costituite, sia società ancora da costituire.

(Infografica Invitalia: finanziamenti per nuove imprese turistiche)

Finanziamenti destinati ad imprese turistiche esistenti

Per il sostengo di imprese turistiche esistenti, nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia (in questa misura non è inclusa la Sicilia, come nel punto precedente), i soggetti richiedenti potranno accedere a contributi per progetti fino a 500.000, con finanziamenti a tasso zero fino al 60% delle spese, più un contributo a fondo perduto pari al 20% delle spese. Le quote sono da elevare, in caso di premialità, al 65% a tasso zero e al 25% a fondo perduto.

(Infografica Invitalia: finanziamenti a sostegno di imprese turistiche esistenti)

Come presentare la domanda e modalità di erogazione

Le domande devono essere presentate online, corredate da opportuna documentazione: dati anagrafici, profilo del team e business plan. La valutazione avviene entro 60 giorni, tiene in considerazione i requisiti formali e di merito, rispetto al progetto presentato. Le modalità di presentazione della domanda e dell'erogazione dei fondi sono riassunti nella seguente infografica (per maggiori informazioni sulla documentazione da presentare, rimandiamo alla sezione Cultura Crea del sito Invitalia).

 

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo