Pin It

Atteso per la settimana prossima il nuovo decreto contenente le misure da adottare a partire dal 31 marzo. Con la fine dello Stato di Emergenza, infatti, verrà attuato un graduale allentamento delle restrizioni, mantenendo sempre alta l'attenzione sull'andamento della curva epidemiologica.

L'obiettivo di questo provvedimento è quello di arrivare alla stagione estiva senza misure restrittive, compreso l'obbligo di Green Pass. Il tutto per favorire un progressivo ritorno alla normalità e, soprattutto, una definitiva ripresa delle attività economiche. 

Vediamo, di seguito, quali sono le date da ricordare e le relative regole da rispettare (salvo eventuali modifiche da introdurre in caso di una maggiore circolazione del virus).

Regole in vigore dal 1° aprile: ecco i casi in cui resta obbligatorio il Green Pass

Oltre all'eliminazione del "sistema a colori" (adottato per classificare le regioni italiane in base all'incidenza dei casi Covid e all'occupazione dei reparti ospedalieri), a partire dal 1° aprile l'obbligo di Green Pass verrà di gran lunga limitato. Le nuove regole, infatti, andranno a "favorire" le attività all'aperto, mentre resta alta l'attenzione per i luoghi al chiuso. 

Nello specifico, per consumare all'aperto, nei bar e nei ristoranti, i clienti non dovranno più esibire nessun tipo di certificato, quindi né il Super Green Pass (che attesta la guarigione e/o il completamento del ciclo vaccinale) né il Green Pass Base (che, come sappiamo, è possibile ottenere a seguito di tampone negativo). Per l'accesso nei locali al chiuso, invece, sarà necessario il Green Pass Base. Questa misura rimarrà in vigore fino alla fine del mese di aprile e sarà applicata anche per le attività sportive e i concerti.

Anche sui mezzi di trasporto pubblico (treni, autobus, metropolitane ed aerei) e per i soggiorni in hotel e strutture ricettive sarà sufficiente il Green Pass Base. Sempre a partire dal 1° aprile, la capienza degli stadi tornerà al 100%, mentre quella dei palazzetti sarà aumentata del 60-75%.

Misure previste a partire dal 1° Maggio 

Maggio dovrebbe essere il mese in cui verrà eliminato l'obbligo di Green Pass Base anche per i luoghi al chiuso (ristoranti, bar, cinema, teatri e sale da concerto). Il certificato, però, resterà valido solo per l'accesso sui mezzi di trasporto, negli ospedali e Rsa, nonché nei luoghi di lavoro (anche i lavoratori over 50 possono tornare al lavoro con il certificato base, mentre resta in vigore l'obbligo vaccinale e relative sanzioni). 

Cosa potrebbe cambiare dal 15 giugno?

Andamento dei contagi permettendo, il 15 giugno si potrà definitivamente archiviare il Green Pass. In più, oltre allo scadere dell'obbligo vaccinale per gli over 50, a partire da questa data anche l'uso delle mascherine al chiuso sarà ritenuto non più necessario.

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo