Pin It

Stando alle dichiarazioni del Ministro dell'Economia, Daniele Franco, la prima tranche dei contributi a fondo perduto verrà erogata a partire dal 16 giugno. I pagamenti automatici saranno gestiti dall'Agenzia delle Entrate e destinati alle imprese e alle partite che hanno ricevuto i ristori previsti dal Decreto Sostegni.

Per quanto riguarda la seconda quota integrativa, invece, le domande potranno essere inoltrate dal 23 giugno, in modo da garantire l'erogazione dei relativi pagamenti a inizio luglio. Resta, infine, il terzo filone di contributi a fondo perduto (definito di conguaglio) previsto dal Decreto Sostegni Bis, che sarà possibile richiedere durante l'estate. 

Contributi a fondo perduto: calendario dei pagamenti dei nuovi ristori

Con il Decreto Sostegni Bis, il Governo ha organizzato in tre misure i contributi a fondo perduto messi a disposizione di imprese e Partite Iva. Ogni misura prevede specifici requisiti e periodi di erogazione differenti. Vediamo, di seguito, il calendario dei pagamenti delle 3 linee di ristori, differenziando quelli automatici da quelli per cui è necessario inoltre richiesta di accesso. 

Pagamenti automatici della prima quota

La prima misura prevede il pagamento automatico dei contributi a fondo perduto. Nello specifico, questa prima tranche prevede il versamento automatico di una somma analoga a quella già prevista dal primo Decreto Sostegni. Quindi, le imprese che hanno beneficiato dei ristori previsti dal Dl Sostegni, riceveranno a partire dal 16 giugno bonifici automatici senza dover presentare alcuna domanda.

Quota integrativa a inizio luglio

La seconda misura contenuta nel Decreto Sostegni Bis, prevede una quota integrativa che sarà calcolata in base alla perdita media mensile registrata tra aprile 2020 e marzo 2021 rispetto ai 12 mesi precedenti. Per questa tranche di ristori è necessario inoltrare domanda di accesso. La data di apertura degli sportelli è fissata per il 23 giugno, mentre i pagamenti dei corrispettivi partiranno a inizio luglio.

Quota di conguaglio durante l'estate

La terza misura, infine, prevede una quota detta di conguaglio, che sarà calcolata in base al calo del risultato d'esercizio. Per avere accesso a questa tipologia di contributo è necessario inviare apposita richiesta. Le domande, molto probabilmente, potranno essere inoltrate durante la stagione estiva. La data certa sarà comunicata dopo la pubblicazione da parte del Mef del decreto attuativo, con i quali saranno stabiliti e quantificati il calo dell'utile o perdita e le relative aliquote (escludendo le quote di contributi già riconosciute).

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo