Pin It

La conferma del Bonus Vacanze è tra le ultime novità presenti nel Decreto Sostegni Bis. Attraverso questa misura, il Governo punta al supporto del settore turistico incentivando gli italiani a scegliere per le proprie vacanze le bellezze del nostro Paese. 

La decisione è stata presa considerando il notevole calo dei contagi registrato negli ultimi giorni, anche per effetto del piano vaccinale che prosegue a ritmo serrato in tutte le regioni italiane. Questi dati fanno ben sperare in un'estate di ripartenza per molte attività economiche e in un inizio di normalità tanto attesa dagli italiani, che cominciano a fare programmi per le vacanze ed a valutare le possibili soluzioni.

Novità sul Bonus Vacanze 2021

Come sappiamo, il Bonus Vacanze è stato introdotto lo scorso anno dal governo Conte per incentivare il turismo di prossimità. Questa misura è stata finanziata con 2,6 miliardi di euro, ma la gran parte delle risorse è rimasta inutilizzata a causa dei nuovi provvedimenti restrittivi messi in campo per far fronte alla seconda ondata di contagi. Per questo motivo, la scadenza del bonus è stata prorogata dando la possibilità ai beneficiari (che hanno fatto richiesta nel 2020) di utilizzarlo entro il 31 dicembre 2021. 

Secondo le misure contenute nel decreto, il Bonus Vacanze sarà nuovamente aperto a chi non ha fatto in tempo a richiederlo l'anno scorso. Quindi, chi opterà per un'estate italiana (e non ha richiesto il voucher nel 2020) potrà accedere al Bonus Vacanze 2021, per importi che vanno da un massimo di 500 euro per le famiglie composte da tre o più persone, fino a 300 euro per le coppie e 150 euro per i single. Il voucher, molto probabilmente, potrà essere spendibile per più vacanze e in diverse strutture ricettive, allargando le modalità di utilizzo. In questo modo, tutti i beneficiari potranno richiedere gli sconti anche direttamente alle agenzie di viaggio o ai tour operator.

Bonus Vacanze 2021: requisiti e richieste

Come per gli importi, anche i requisiti e le modalità di accesso non dovrebbero subire modifiche. Il Bonus Vacanze, infatti, potrà essere richiesto utilizzando l'apposita piattaforma IO certificando i requisiti Isee richiesti (la domanda dovrà essere inoltrata dai nuclei familiari con reddito Isee non superiore ai 40 mila euro). L'80% del voucher potrà essere utilizzato come sconto presso la struttura turistica o agenzia di viaggi a cui si fa riferimento; il restante 20% potrà essere scaricato come credito di imposta.

 

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo