Pin It

L'Istituto Superiore della Sanità, in accordo con il Governo, guarda con ottimismo alle prossime vacanze estive. Attraverso l'attuazione di specifici provvedimenti, gli italiani potranno spostarsi con maggiore sicurezza e programmare i propri viaggi.

Il distanziamento, l'uso delle mascherine e l'igienizzazione delle mani caratterizzeranno, con molta probabilità, anche per la prossima stagione estiva, ma le temperature miti e il caldo estivo consentiranno lo svolgimento di  attività all'aperto, diminuendo le occasioni di contagio e favorendo così un rallentamento della trasmissione. Silvio Brusaferro, presidente dell'Iss, prevede infatti un'estate serena e con qualche libertà in più, ma con la consapevolezza degli errori commessi lo scorso anno, che, come sappiamo, hanno contribuito alla diffusione di nuove ondate di contagi.

Oltre alle misure comportamentali, il piano vaccinale gioca un ruolo fondamentale in questa fase di rilancio del settore turistico, e non solo a livello nazionale. Stando alle previsioni, infatti, l'obiettivo dell'Europa è quello di vaccinare tutti i cittadini europei entro l'estate. In questo modo, si avrà la possibilità di sorvegliare con maggiore efficacia l'andamento della curva dei contagi e lo sviluppo di probabili varianti del Sars-CoV-2.

Per il rilancio del turismo e la riapertura in sicurezza di gran parte delle attività economiche strettamente connesse ai flussi turistici, la Commissione Ue punta tutto sui Green Pass Covid, potendo contare sull'accordo unanime di tutti i Paesi membri dell'Unione Europea. Il certificato digitale conterrà importanti informazioni relative ai soggetti vaccinati o immuni dal virus in seguito alla completa guarigione dal covid. Il Green Pass, dunque, potrà essere adottato per consentire una maggiore libertà di circolazione dei cittadini europei, grazie anche al raggiungimento di un'uniformità vaccinale senza discriminazioni e penalizzazioni. 

Il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia conferma le previsioni ottimistiche per la prossima estate, vedendo nell'accelerazione dei vaccini e nei "passaporti" vaccinali le principali soluzioni che garantiranno la ripartenza dei flussi turistici. Visti i segnali positivi arrivano dall'estero, dove alcuni turisti hanno effettuato prenotazioni in Italia per la prossima stagione estiva, il ministro ha invitato gli italiani a programmare con tranquillità le proprie vacanze. Inoltre, per aumentare la fiducia dei viaggiatori italiani, il Ministero del Turismo prevede la realizzazione di importanti iniziative volte a sostenere il settore e promuovere, attraverso l'utilizzo di fondi europei, l'offerta turistica italiana.

 

 

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo