Pin It

Garantire soggiorni altamente personalizzati e migliorare la permanenza degli ospiti. Questa la nuova sfida lanciata da Google attraverso una nuova tecnologia ideata esclusivamente per il settore dell'ospitalità e del turismo. 

La multinazionale americana, colosso del web che ormai opera in qualsiasi campo della tecnologia, ha deciso di fare il suo ingresso negli hotel e nelle strutture di accoglienza, proponendo soluzioni smart che hanno lo scopo di migliorare l'automazione e l'efficienza delle strutture ricettive. Ordinare da bere o da mangiare, accendere la luce ed effettuare il check-out, il tutto attraverso comandi vocali. Queste sono solo alcune delle funzionalità sviluppate da Google Inc. e già testate in alcuni hotel del Regno Unito e degli USA.

La domotica di Google per hotel e strutture ricettive

Il progetto prevede l'inserimento di un Google Nest Hub in ogni camera d'albergo. Attraverso questi dispositivi, gli ospiti potranno personalizzare il proprio soggiorno in hotel con semplici comandi vocali. Il sistema si basa sugli stessi principi utilizzati nelle "smart home", le case intelligenti dotate di dispositivi connessi alla rete internet capaci di automatizzare alcune aspetti di vita quotidiana. 

Soluzioni di domotica per hotel e strutture ricettiveQuesta tecnologia potrebbe molto presto rivoluzionare la domotica in hotel, offrendo agli ospiti la possibilità di usufruire di servizi automatizzati con comodità e senza uscire dalla propria stanza. Oltre a richieste di servizio, informazioni meteorologiche, orari di apertura e chiusura di ristoranti e altre tipologie di attività, i clienti potranno chiedere a Google di controllare o modificare l'illuminazione della camera, chiudere e aprire le persiane, ordinare cibo, richiedere asciugamani puliti.

Il progetto, probabilmente, era in cantiere già da un po', ma visto il delicato periodo che settore turistico-ricettivo sta affrontando, a causa dell'emergenza covid, l'azienda americana ha accelerato la fase di test e il successivo lancio di questa innovativa soluzione tecnologica. Tenendo conto delle leggi anti-covid che i governi mondiali stanno mettendo in campo, Google ha deciso di fornire il proprio contributo per favorire il rispetto delle norme comportamentali utili e necessarie per contenere ed evitare la diffusione dei contagi da Corononavirus.

Infatti, automatizzando il più possibile il soggiorno in hotel e limitando gli spostamenti degli ospiti all'interno della struttura, è possibile venire incontro alle esigenze dei clienti, ma anche garantire la sicurezza e la tutela della salute. A tale scopo, accanto alle richieste che gli ospiti possono fare comodamente dalle loro camere, la tecnologia di Google consente di effettuare il check-out senza doversi recare alla reception, in modo da favorire il distanziamento sociale e ridurre al minimo il contatto con lo staff della struttura.

 

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo