Pin It

Perché è importante proporre prodotti DOP nei menu dei ristoranti?

L'associazione "Cappero delle Isole Eolie DOP" è riuscita a far riconoscere il prestigioso marchio, grazie all'iscrizione nel registro delle denominazioni di origine protetta dell'Unione Europea. Questo importante risultato, da un lato riconosce il lavoro e le indiscutibili qualità del prodotto, a beneficio del territorio di produzione, e dall'altro si propone come risorsa per differenziare il menu di hotel e ristoranti con prodotti tipici, a disposizione di cuochi e chef che sapranno valorizzare i loro piatti con i caratteristici capperi delle Eolie, tutelati dal marchio DOP e dal disciplinare di produzione. 

L'iscrizione nel registro delle denominazioni di origine protetta è avvenuta ufficialmente in data 7 Maggio 2020, a seguito della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea (Reg. UE 2020/624), come si evince dal comunicato dell'associazione "Cappero delle Isole Eolie DOP", a firma del presidente Aldo Natoli.

Come si legge dal comunicato dell'associazione:

Si tratta ovviamente di un primo passo che ci proietta verso ulteriori progetti che ci vedranno impegnati in un prossimo futuro per tutelare e valorizzare il Cappero delle Isole Eolie DOP ed offrire ai consumatori il nostro prodotto di qualità. A ciò si aggiunge che l’attribuzione della denominazione di origine protetta rappresenta senza dubbio una nuova possibilità di sviluppo e di crescita per il territorio sostenendo e favorendo tutti gli operatori già coinvolti nella filiera produttiva e per quanti in futuro vorranno utilizzare tale opportunità.

Il Cappero delle Eolie DOP nella ristorazione

Secondo il presidente Natoli, questo importante traguardo è solo il primo passo verso la valorizzazione e promozione del cappero delle Eolie, sia verso i mercati nazionali che esteri. Le attività di promozione e divulgazione continueranno con collaborazioni in diversi settori, inclusi la ristorazione e il settore turistico-ricettivo, che negli ultimi anni ha visto aumentare la tendenza all'utilizzo di materie prime di eccellenza, con caratterizzazioni tipiche e territoriali.

Molte attività legate alla ristorazione (ristoranti, pizzerie, attività ricettive in genere), anche se rivolte a diversi target di ospiti, hanno trovato conveniente inserire prodotti DOP o sostituire prodotti comuni con quelli che assicurano qualità e provenienza geografica. Alcuni dei vantaggi di inserire prodotti DOP come il cappero delle Eolie sono i seguenti:

  • Comunicazione e marketing: iniziando dall'elenco degli ingredienti scritti nel menu, una pietanza che contiene prodotti DOP viene percepita dagli ospiti come un elemento positivo e attraente, già dal momento della scelta.
  • Caratterizzazione: un prodotto come il cappero delle Eolie può essere inserito in un menu "a tema", o per dare una particolare caratterizzazione ad un piatto. Oltre ad essere un prodotto tipico siciliano (ora riconosciuto anche dal marchio DOP), un prodotto così versatile può essere usato con fantasia in qualsiasi preparazione in cui si voglia dare un carattere "mediterraneo", dalla cucina tradizionale fino ai più arditi esperimenti di cucina "fusion". 
  • Valorizzazione del menu: sono ormai tantissimi gli chef e appassionati che fanno una continua ricerca su prodotti e materie prime, con lo scopo di creare dei piatti unici e rinnovare il proprio menu. Il tutto con eccellenze certificate e dalle caratteristiche organolettiche ben definite da un disciplinare DOP.  

Caratteristiche e zone di produzione

Grazie al recente riconoscimento, avremo quindi la garanzia e la certificazione sia per i capperi (che sono i boccioli non ancora aperti ricavati dalla pianta, il cui nome botanico è "Capparis Spinosa"), sia per i cucunci (i frutti veri e propri che crescono dopo la fioritura). 

Sarà possibile trovare il prodotti nei due modi di conservazione: "al sale marino" e "in salamoia". Sia la produzione che il confezionamento dei capperi dovranno avvenire nel territorio del Comune di Lipari (che comprende le isole di Lipari, Vulcano, Filicudi, Alicudi, Panarea e Stromboli) e dei Comuni di Santa Marina Salina, Malfa e Leni nell'isola di Salina.

Dal disciplinare, si evincono le caratteristiche, la dimensione e il gusto tipico del Cappero delle Eolie DOP: 

  • Caratteristiche: "struttura solida, forma sferica o leggermente appiattita con apice pronunciato, superficie glabra, colore verde tendente al senape con striature violacee, privi di sostanze estranee visibili".
  • Misure: "non inferiore a 4 mm per i capperi e non superiore a 20 mm per i cucunci".
  • Gusto: "sapore intenso e pungente, odore aromatico, forte, senza alcuna inflessione di muffa o odori estranei".

Per maggiori informazioni, vai al sito web dell'Associazione Cappero delle Isole Eolie DOP.

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo