Pin It

Molte strutture turistico-ricettive si stanno preparando alla riapertura da diversi punti di vista: dalla sanificazione e sicurezza, fino alla messa a punto di servizi nuovi (come il delivery o gli ordini online). Il marketing e la comunicazione per hotel e ristoranti subisce necessariamente dei cambiamenti per venire incontro alle nuove esigenze di gestori e ospiti, ed è uno degli aspetti fondamentali da curare in tempi di crisi.

Mentre il settore ricettivo e la ristorazione sono stati i più penalizzati dall'emergenza Covid-19, in generale molte attività online (ad esempio l'e-commerce) hanno visto una crescita dovuta a vari fattori, soprattutto per il fatto che la comunicazione digitale offre la possibilità di interagire a distanza e non ha subito limitazioni. Oggi che anche il settore alberghiero e food-service pensa ad accogliere nuovamente vecchi e nuovi clienti, una strategia digitale studiata ad-hoc per la propria attività può essere un vantaggio competitivo non da poco.

Cos'è il "Proactive Marketing"?

Proactive marketing in ambito ricettivo e ristorazione: come usare gli strumenti digitali per rinnovare la propria strategia comunicativa e attirare nuovi clientiCon il termine "proactive marketing" si intende un approccio caratterizzato dal fatto di anticipare e contestualizzare le azioni di marketing al particolare periodo che stiamo vivendo. In generale si tratta di seguire le tendenze e agire in anticipo su quelle che possono essere opportunità e problematiche nell'immediato futuro. Nell'ambito alberghiero e nella ristorazione, volendo tradurre nel pratico, ci sono diverse opportunità legate al digitale che possono aiutare proprietari e gestori ad affrontare il ritorno all'operatività.

Vantaggi del digitale: alcuni esempi   

Vediamo quali sono i principali vantaggi dell'approccio digitale alla comunicazione e marketing per hotel e ristoranti, ed alcuni aspetti da approfondire nel momento particolare che stiamo vivendo:

  • Presenza online: se prima era importante le presenza sui social networks, portali online e motori di ricerca, oggi lo è ancora di più. Non solo è fondamentale essere presenti, ma è necessario comunicare nel modo giusto, andando verso le esigenze che in questo momento sono sentite come primarie dai potenziali clienti: è importante curare il proprio sito web e i profili social di conseguenza. Un aspetto importante è curare il proprio profilo sulla mappa di Google attraverso il servizio Google My Business, che fornisce strumenti specifici per ristoranti e hotel (quali menu digitale e prenotazioni online), inoltre è necessario prestare molta attenzione all'aspetto delle recensioni, in modo da avere un profilo appetibile soprattutto dal punto di vista della pulizia, sicurezza e tutela della salute.
  • Comunicare sicurezza: oggi è più importante parlare di sicurezza, pulizia e protocolli di sanificazione rispetto al passato; bisogna esse pronti a mettere in evidenza questi aspetti, oltre agli altri punti di forza della propria attività, sul sito web, i profili social e servizi di geolocalizzazione come Google Maps. Bisogna essere pronti, ad esempio, ad inviare un'informativa sui protocolli e sistemi di sicurezza in uso nella struttura (via email, WhatsApp, messenger, ecc...) su richiesta del potenziale cliente, preparando un'informativa in formato PDF o immagine da condividere online; meglio ancora se abbiamo un link che rimanda direttamente alla pagina "salute e sicurezza" sul sito della struttura ricettiva o ristorante. 
  • Utilizzo di soluzioni tecnologiche (menu digitali, self check-in e altri): i recenti protocolli di sicurezza per la riapertura di hotel e ristoranti consigliano l'utilizzo di app e soluzioni tecnologiche per ragioni di sicurezza; ad esempio il menu digitale (sul proprio sito in formato mobile o con un app dedicata), le app per fare il check-in e check-out automatizzate in hotel, soluzioni di domotica e connessione in camera, possono diventare strumenti di marketing poiché consentono di comunicare in modo diretto con l'ospite.    
  • Coinvolgimento in attività locali: in molti individuano nel turismo di prossimità una possibile compensazione al calo di presenze straniere dovute alla limitazione della mobilità delle persone. Il coinvolgimento in attività e associazioni locali consente di mantenere il contatto con il territorio, e spesso ha ampi echi anche sui canali social per via del fatto che sono coinvolte più persone, attività, enti, associazioni di categoria, pro-loco, ecc... 
  • Utilizzo di coupon e carte regalo: per superare la difficoltà del momento, alcuni operatori cercano di anticipare i tempi e invogliare visite future con coupon, carte regalo o altre offerte (ad esempio abbinando servizi extra o trovando formule alternative) che rendono più attraente la propria attività. Può essere una strategia valida sia per attirare nuovi ospiti che per richiamare i clienti di ritorno.

In conclusione, gli strumenti digitali possono fondersi con il marketing tradizionale (quello cosiddetto "offline", in contrapposizione al marketing online) e soprattutto possono essere di aiuto per comunicare con i potenziali clienti le novità, le nostre unicità, e tutti gli aspetti legati alla salute e alla sicurezza: è necessario rassicurare il nostro ospite, ridisegnare e rinnovare i propri servizi, e comunicare tutto questo nel modo più efficace. Inoltre, il periodo di rapidi cambiamenti ci consente di sperimentare nuovi canali e nuove forme di interazione, e la possibilità di scoprire opportunità che possono essere di grande supporto.

Pin It

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti

Abilita il javascript per inviare questo modulo