La carta da parati è un nuovo modo di percepire la decorazione d'interni, che consente di ottenere il giusto equilibrio tra bellezza e funzionalità. Si tratta di una soluzione tecnica e fantasiosa capace di dare vita a nuove atmosfere e di reinventare gli ambienti. La carta da parati non è un semplice rivestimento murario, ma una scelta di tendenza e di gusto. Vestire le pareti con estro e stile può contribuire a rendere gli spazi no solo più armoniosi ma anche più belli da vedere e da vivere. 

Grazie all'evoluzione delle tecniche di produzione e l'impiego di materiali innovativi, la carta da parati si adatta perfettamente per l'utilizzo professionale. Per questo la scelta di rivestimenti per hotel, ristoranti e strutture ricettive può rivelarsi un'ottima soluzione di design. La selezione di prodotti che meglio si sposano con lo stile e l'arredamento del locale, contribuirà, infatti, ad esaltare gli ambienti ed a dare un nuovo look agli spazi, per renderli più attraenti, singolari ed eleganti. 

Le superfici rivestite con la carta da parati si trasformano in espressione di gusto e raffinatezza, rendendo il clima della camera da letto o della hall più accogliente e caldo. Oltre al fascino estetico che si può ottenere attraverso l'utilizzo di rivestimenti murari, non vanno sottovalutate anche altri aspetti fondamentali, quali la praticità e la funzionalità.

Consulenza pavimenti per hotelPer compilare questa guida, ci avvaliamo della collaborazione di un'eccellenza Italiana per la consulenza e fornitura di carta da parati e rivestimenti tecnici, e cioè l'azienda Nanni Giancarlo, che dal 1953 ad oggi fornisce continue innovazioni nel settore, e che ci aiuterà a scoprire i vantaggi e le caratteristiche dei diversi materiali, specialmente quelli di recente introduzione. 

Carta da Parati per Hotel e Attività Ricettive. Caratteristiche e Vantaggi

Ogni luogo, ogni spazio, ogni ambiente ha un uso diverso. Per questo la carta da parati va scelta su basi tecniche oltre che estetiche. La grammatura, la resistenza alla luce, il potere coibentante, la stabilità dimensionale, la resistenza allo sfregamento e al fuoco. Queste qualità rendono i rivestimenti capaci di soddisfare le singole esigenze e di durare nel tempo.

La carta da parati ha una storia antichissima e col passare degli anni è riuscita ad essere sempre a passo coi tempi, diventando un vero e proprio elemento d'arredo e di design. La sua versatilità consente di "vestire" le pareti con i stili più svariati. Grazie a questa sua caratteristica, si può affermare che la carta da parati ha un potere arredativo molto alto. 

Altra caratteristica importante è la capacità di copertura. A seconda delle tipologie e delle tecnologie messe a disposizione, i rivestimenti possono essere impiegati anche per nascondere delle piccole irregolarità della parete o altre imperfezioni, per creare un aspetto più omogeneo nelle pareti. Inoltre, quando si sceglie un rivestimento di alta qualità, questo durerà di sicuro più a lungo della tinteggiatura. Il più delle volte, infatti, si decide di cambiare la carta da parati per un'esigenza di "cambio look" più che per una necessità dettata dallo stato del rivestimento.

Quando si sceglie la carta da parati, ci si affida a prodotti di elevata qualità e assoluta sicurezza. I rivestimenti murali (così come i pavimenti) possono essere in linea con la filosofia Safe&Eco, che garantiscono l'utilizzo di prodotti sicuri, sia sotto il profilo tecnico, sia per quello eco-sostenibile. Fondamentale è la certificazione A+ sulla qualità dell'aria interna aria pulita e sana che attesta il mancato rilascio di sostanze volatili nell'aria.

Quando la carta da parati deve essere scelta in funzione di un ambiente professionale (hotel, ristoranti, attività ricettive), oltre alle caratteristiche generali sopra elencate, bisogna valutare aspetti tecnici più elevati e maggiormente mirati. I rivestimenti per utilizzi speciali, infatti, devono avere le seguenti peculiarità:

  • Potere coibentante e insonorizzante. Come per i pavimenti, la carta da parati può aiutare ad abbattere i rumori; più è spessa e lavorata, più avrà capacità insonorizzante. Questa caratteristica è fondamentale per le strutture alberghiere, soprattutto per preservare la privacy delle camere.
  • Elevata resistenza al fuoco. Mentre per la carta da parati per abitazioni non è richiesta la certificazione al fuoco, è invece obbligatoria per i locali pubblici e gli hotel. Le euronormative sui materiali di costruzioni impongono delle ben precise caratteristiche anche per la scelta e l'impiego di rivestimenti murali decorativi. Le carte da parati devono avere proprietà ignifughe, per evitare che le fiamme si propaghino in caso di incendi.
  • Elevata resistenza meccanica e buon grado di lavabilità. Anche questo aspetto risulta essere importante per i gestori di attività ricettive, in quanto la scelta di rivestimenti di buona consentono di ottenere un risultato bello e funzionale per molto tempo, riducendo di gran lunga pratiche di manutenzione. Stesso discorso va fatto per il grado di lavabilità, che ne determina la facilità di pulizia. Può succedere, infatti, che ospiti e clienti sporchino il rivestimento, per questo è utile scegliere un prodotto con un buon grado di lavabilità.
  • Buona resistenza alla luce. Questa caratteristica fa i modo che la carta da parati perda il colore in modo troppo accentuato, evitando la necessità si sostituzione di alcune parti o dell'intero rivestimento.

Come scegliere la Carta da Parati. Tipologie e destinazioni d'uso

Con la carta da parati è possibile tappezzare tutti i possibili ambienti, rivestendo le pareti per intero o singole porzioni di esso. Di solito, la decorazione parziale viene impiegata per mettere in risalto alcuni arredi o zone (sopra la testata di un letto, dietro al divano, ecc.), oppure per enfatizzare la presenza di un particolare elemento architettonico (una colonna, una nicchia, un arco, o per incorniciare una piccola finestra, ecc.).

Tante sono le tipologie di rivestimento murale da poter utilizzare all'interno delle proprie strutture, per sfruttare al meglio le mille possibilità che offre la carta da parati. Di seguito vi elenchiamo le diverse categorie di supporto che più si adattano alle singole esigenze di funzionalità e design.

  • Carta lavabile. É la più traspirante di tutte, ma anche la più delicata. Si adatta alle camere da letto, ma non per ambienti dove si può sporcare facilmente.
  • Carta vinilica su fondo di cellulosa. Buona traspirabilità e facilmente lavabile e smacchiabile semplicemente con alcool. Può essere impiegata in tutti gli ambienti.
  • Carta vinilica su fondo in TNT. La tipologia più facile da posare, in quanto la colla si può applicare direttamente sulla parete.
  • Carta espansa. Caratterizzata da un maggiore potere isolante, anche se più delicata del vinilico. Per questo si presta poco ad ambienti dove esiste il rischio di danneggiarla.
  • Fibra di vetro. Dotata di una elevatissima resistenza agli urti e capacità di consolidamento delle pareti. Può essere tinteggiabile per varie volte ed è completamente ignifuga (di seguito analizzeremo le peculiarità e i dettagli di questa tipologia di rivestimento). 
  • Tessuto murale. Questo tipo di supporto offre un buon isolamento. Si tratta di un rivestimento esclusivo, ma molto delicato.
  • Paglia e Fibre vegetali. Questa tipologia di carta da parati è di sicuro molto particolare, grazie al suo stile naturale e ricercato
  • Telato plastico. É adatto ad applicazioni in ambienti dove è richiesta una maggiore lavabilità e una resistenza superiore.

Vai al catalogo online: Carta da Parati e Rivestimenti Murali

Carta da Parati in Fibre di Vetro e Rivestimenti Speciali

La carta da parati in fibre di vetro è realizzata con speciali filati, molto sottili, ottenuti mediante fusione del vetro ad una temperatura di 1400 gradi centigradi. Questa innovativa tecnica di lavorazione rende i rivestimenti più forti e resistenti. Ma non è tutto. La resistenza della carta da parati in fibre di vetro la rende adatto il suo impiego in ambienti ad alto traffico, prestandosi così al rivestimento dei più svariati spazi di hotel e attività ricettive. 

Oltre alla resistenza, questa tipologia di carta da parati decora le pareti creando un piacevole effetto trama e ordito. La sua struttura diventa, inoltre, un'ottima base per la decorazione personalizzata, anche delle superfici verticali degli arredi, in quanto, una volta incollato al muro, può essere tinteggiato con un prodotto acrilico, dando libero sfogo alla fantasia e alla creatività.

Per tutte queste caratteristiche, il rivestimento in fibre di vetro è una proposta valida sia per gli ambienti residenziali che per quelli contract che esigono libertà di ispirazione, eleganza, forza espressiva, ma anche di semplicità e rapidità di posa, funzionalità e durabilità nel tempo. 

Vai al catalogo online: Carta da Parati in Fibre di Vetro

 

A volte, alcuni progetti di costruzione o ristrutturazione richiedono l'utilizzo di materiali particolari, come i rivestimenti resistenti all'acqua, alle sollecitazioni meccaniche, insonorizzanti o con proprietà naturali al 100% (come le paglie giapponesi e il sughero). Per questo tipo di necessità, vengono consigliati rivestimenti murali speciali, capaci di soddisfare anche le più singolari esigenze.

Un esempio è il PVC da parete, un prodotto destinato a soluzioni tecniche e utilizzato in svariati settori come sanità, scuola, locali pubblici, soprattutto per ambienti esposti ad acqua e umidità (bagni, spogliatoi, ecc.). Il PVC utilizzato come rivestimento da parete si differenzia da quello utilizzato per i pavimenti in quanto si esprime in tre tipologie di prodotto: Carta da parati in PVC, Telato plastico e PVC murale. Tutte hanno in comune la stessa materia prima, ossia il vinilico, ma si differenziano tra loro hanno a seconda delle lavorazioni. L'impiego di PVC a parete consente di coniugare estetica e funzionalità, rendendo più gradevoli gli ambienti o rinnovando completamente il look degli interni, sia che si tratti di una abitazione o di una struttura ricettiva.

Vai al catalogo online: Rivestimenti Murali Speciali

Carte da Parati personalizzate e Tecniche di Stampa

Oltre alle diverse tipologie di supporto disponibili, vanno analizzate anche le tecniche di stampa e di personalizzazione. I prodotti utilizzati per la stampa, devono avere avere caratteristiche di non tossicità, come assenza di cloruro di polivinile, bassi contenuti di formaldeide, assenza di metalli pesanti, piombo, cadmio CFC o plastificanti di facile volatilità.

La stampa della carta da parati può essere eseguita in tre modi:

  • Stampa a macchina, che rappresenta quella più economica e più utilizzata, in quanto offre una vastissima gamma di scelta;
  • Stampa in digitale, che è quella più costosa, ma che consente di sviluppare in grandi disegni e di rendere più semplice la personalizzazione;
  • Stampa a mano, che risulta essere senza dubbio la più delicata, ma decisamente unica, pregiata ed esclusiva. 

Un'attenzione particolare va riservata alle carte da parati su misura e personalizzate. Qualsiasi immagine, logo e foto può essere riprodotto e convertito in carta da parati, adattandolo alla dimensione delle pareti da arredare. La possibilità di personalizzazione i rivestimenti può essere meglio espressa dalla tecnica di stampa in digitale, consentendo di trasformare pareti statiche e monotone e di dare libera interpretazione del gusto.

Grazie alla carta da parati personalizzata, lo spazio di creatività è massimo, offrendo l'opportunità di dare vita a qualsiasi utopia e di plasmare gli ambienti con atmosfere uniche. Chi si avvicina a questo mondo può davvero spaziare tra diversi stili (moderno, retrò, geometrico, effetto 3D, ecc.) e ritrovare quello che più si adatta alle proprie esigenze. 

Vai al catalogo online: Carta da Parati Con Stampa in Digitale

Per approfondire...

Vai al catalogo online di Nanni Giancarlo & C.
carta parati alberghi, ristoranti, strutture ricettive
Servizio di Consulenza

Powered by ChronoForms - ChronoEngine.com

 

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3