Il "Day Use Hotel" è una formula che sta spopolando anche in Italia per una ragione semplice: funziona!

Vediamo in cosa consiste, come e quando è il caso di applicarla in alberghi e altre strutture ricettive, e soprattutto, perchè questa formula risulta così gradita sia agli albergatori che agli ospiti.

Perchè ha successo? 

Il day use hotel è una formula innovativa che viene incontro a nuove fasce di utenti, e allo stesso tempo consente di aumentare la redditività delle camere e dell'hotel. In pratica, l'albergo offre le proprie camere durante le ore diurne, applicando una tariffa fortemente scontata.

In questo modo, anche strutture lussuose diventano accessibili con una spesa limitata: orari tipici sono dalle 10:00 alle 18:00 (o anche fasce più ristrette) in cui, in determinati periodi, una percentuale delle camere non risulta occupata. L'ospite potrà godere di tutti i servizi quali spa, fitness, servizi orientati al business, o altro presente in struttura, oltre che disporre della camera, in quella determinata fascia oraria.

Come proporre la formula "day-use" in Hotel

Vediamo ora quali sono le nuove tipologie di ospiti che possiamo attirare, e come comunicare le offerte "day use".

Day use hotel in Italia

In figura, il portale DayUse.com, che insieme a DayBreakHotels.com, è dedicato esclusivamente al day use. Basta cercare su Google "camera day use" per rendersi conto che molti portali italiani ed esteri hanno una sezione dedicata. 

I nuovi target di ospiti nelle fasce orarie "atipiche"

Offerte hotel camere day useCosa spinge tante persone ad utilizzare le offerte day use? Quali sono i "nuovi" target di ospiti che vengono attirati da questa formula?

Si pensi ai tanti viaggiatori che arrivano in città al mattino per un evento o per lavoro, e necessitano di ripartire nel tardo pomeriggio o in serata. O chi semplicemente cerca una pausa "relax".

Le esigenze di comfort di tipologie variegate di utenti, e la possibilità di monetizzare fasce oriarie atipiche da parte degli albergatori, hanno reso questa formula popolare anche nel nostro Paese, ad iniziare dalle grandi città come Roma, Milano e Napoli. Basta fare un giro sui portali dedicati, o semplicemente cercare su Google, per trovare offerte in moltissime località Italiane.

Dayuse camere hotel web marketingTipologie di ospiti variegate, abbiamo detto. Incluse coppiette in cerca di romanticismo e... privacy, che prenotano felicemente grazie alle tante strutture lussuose che ormai offrono vantaggiose tariffe "day use", con trattamenti e ambientazioni di fascia alta.

Anche famiglie e persone di tutte le età, che essendo fuori sede e per diverse esigenze (qualche ora di riposo o un bagno ristoratore), trovano utile e conveniente approfittare di un "day use", a volte abbinato ad un pranzo o cena in struttura.

Come e cosa comunicare

Prima di tutto consideriamo lo sconto, rispetto alla tariffa normale, che va dal 50% in su. A volte si arriva fino all'80% in strutture di categoria medio-alta, che hanno tariffe abituali molto superiori a quanto offerto nelle ore diurne. Una delle caratteristiche che ha reso popolare questa formula è proprio avere determinati servizi ad un costo fortemente ribassato, ed è quindi questo il messaggio principale che passa.

Di contro, però, gli ospiti (potenziali) si aspettano il comfort di un hotel e saranno più attratti da un'offerta day-use quanto più l'hotel saprà presentare i suoi punti di forza e mantenere i suoi standard elevati, anche se per poche ore.

Alcuni esempi di offerte scontate in formula day use. Ovviamente sono tanti gli extra che generalmente è possibile trovare in struttura.

Infine, potrebbe essere fruttuoso proporre il day-use in abbinamento ad un pranzo (si pensi ad un'agriturismo o un hotel che ci permette di usufruire di una camera per un riposo pomeridiano), oppure un trattamento benessere o a qualsiasi altro servizio presente in struttura.

Anche se la tariffa è fortemente ribassata, abbiamo sempre l'opportunità di fare "upsell" (cioè proporre servizi extra all'arrivo o durante la permanenza) e di usare tutte le potenzialità della propria struttura.

Quali canali usare per le offerte "day use"?

Esempio marketing alberghiero day use hotelPer quanto riguarda i canali con cui promuovere le offerte "day use hotel", valgono considerazioni simili a quelle che si fanno per promuovere pacchetti e offerte più "convenzionali": ma in questo caso dobbiamo prestare attenzione sia al canale offline che online.

E' importante pubblicizzare le nostre tariffe day-use con il canale tradizionale (cartellonistica, locandine, partnership con eventi e attrazioni) poichè il nostro ospite potenziale potrebbe trovarsi già in città quando vede e decide di approfittare di un'offerta utile e vantaggiosa.

Ovviamente diventa ancora più decisivo veicolare prenotazioni dal canale online, sfruttando la potenzialità dei vari strumenti di web marketing alberghiero.

Alcune opportunità di web marketing particolarmente adatte ai pacchetti day use sono le seguenti:

  • Ad esempio, con i Facebook Ads è possibile localizzare i viaggiatori che si trovano nella nostra città al mattino presto, e presentargli delle offerte fino ad una certa ora del giorno (approfondisci leggendo l'articolo Come usare Facebook Ads per Hotel). Ci sono tantissimi modi di selezionare un "pubblico" di potenziali ospiti, grazie ai tantissimi dati che Facebook mette a disposizione.
  • Il posizionamento su Google, grazie alle tecniche SEO, che sono ancora le più efficaci (anche dal punto di vista dei costi) su servizi dove c'è poca concorrenza attualmente. Solo una piccola percentuale di strutture e portali (rispetto al totale) offrono tariffe "day use hotel", per cui sarà molto più facile posizionarsi su Google per parole chiave del tipo "day use hotel Torino" o "camere day use Napoli", ecc...
  • Google AdWords: stesso ragionamento del punto precedente. Attraverso gli annunci sponsorizzati di AdWords possiamo far apparire la nostra offerta solo a chi cerca esplicitamente una formula "day use" nella nostra città, digitando opportune parole chiave su Google. E con l'aumentare della popolarità di questa formula, c'è da aspettarsi che nel prossimo futuro aumenteranno le ricerche di questo tipo che verranno fatte su Google e altri motori di ricerca.
  • Social networks e sinergia tra canali online: il passaparola, oggi veicolato da Facebook, Instagram e altri social networks, ben si sposa con le immagini e con i contenuti condivisi da queste nuove tipologie di ospiti, specialmente nella fascia di età dei cosiddetti "millennials" (18-34). Per approfondire l'utilizzo degli strumenti online, vedi questo articolo sulla sinergia tra canali web per il settore alberghiero

Valutiamo le opportunità

In conclusione, quando pensiamo ai vantaggi di aumentare la redditività anche nelle fasce diurne, bisogna fare comunque attenzione a non avventurarsi, e proporre questa formula con la dovuta attenzione: quale tipologia di ospiti potrebbe beneficiare di queste offerte? quali offerte simili sono presenti nella concorrenza? come stabilire i prezzi? come veicolare le offerte "day use hotel" e a quale target di persone?

Tutte queste domande dovrebbero essere poste valutando le specificità da caso a caso, e la nostra offerta progettata e veicolata in base alle diverse variabili in gioco. In definitiva, si tratta di una nuova opportunità per il settore dell'hospitality, e il successo di questa formula (e il numero crescente di hotel che la propongono) non può passare inosservato a chi lavora nel settore.

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per ricevere aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti