In questo articolo raccogliamo alcuni "concept" di design, per esplorare le tendenze più attuali nella progettazione di alberghi, ristoranti e altre tipologie di strutture ricettive. Ad accompagnarci, una guida d'eccellenza: l'architetto e interior designer Claudia Pelizzari.

La filosofia di progettazione

La progettazione di strutture ricettive richiede dei criteri-guida, dettati anche da nuove o più marcate esigenze nel settore dell'hospitality:

  • la bellezza, ovvero il "valore estetico", che è funzionale all'esperienza dell'ospite;
  • lo stile, con cui si dona una personalità "unica" e particolare, per attirare nuovi clienti, incuriosire, e incoraggiare il passaparola sui social networks, grazie ad un impatto visivo emozionale e coinvolgente;
  • l'armonia, ricercata però all'interno di "concept" innovativi che producono idee di design pulite, eleganti, ma del tutto originali

Nei paragrafi seguenti, riportiamo alcune soluzioni in cui l'armonia e il senso estetico si fondono con l'esigenza di offrire un'esperienza unica al proprio ospite, da utilizzare come ispirazione per i vostri futuri progetti.

RIFUGIO TRA GLI ALBERI - Viterbo, Toscana

Questa installazione "mozzafiato", realizzata dallo Studio Pelizzari, oltre ad essere davvero unica, offre delle soluzioni negli interni che esprimono al massimo l'armonia tra paesaggio esterno e i vari ambienti.

Immersa nel verde della Maremma, tra gli ulivi centenari, nasce la casa sull'albero: la perfetta integrazione tra architettura e natura.

Sospesa a 7 metri da terra, si gode di una vista ineguagliabile sul territorio circostante che si conclude all’orizzonte nelle acque del mare. Un loft di lusso di 87 metri quadrati, in cui ogni dettaglio è stato concepito e pensato per soddisfare le esigenze del cliente, un connubio di vita selvaggia e comfort high-tech. Considerato un capolavoro architettonico, è il più grande d’Europa nel suo genere.

Poter vivere su un albero, in un rifugio segreto, lontano da tutto e da tutti. Sembrerà un sogno, eppure la realtà ha superato ogni limite di immaginazione nella Casa sull’albero realizzata in Toscana. Una suite completa di tutti i comfort, un eco-loft all’avanguardia, dove grazie ad un'ampia terrazza si può godere dello splendido paesaggio tra distese di lavanda e ulivi.

Elementi essenziali arredano lo spazio: lanterne da terra, comode chaise longue e un telescopio, per poter ammirare le stelle e sentirsi pienamente parte della natura circostante.

Una vetrata dischiusa sul verde fronteggia la zona notte di questo Rifugio tra gli alberi realizzato in Toscana. Il letto si accosta contro una parete rivestita in formelle di bucchero, un materiale dalle origini etrusche.

Dietro di essa un taglio in vetro permette di individuare la doccia retrostante e si collega attraverso una sequenza di pareti trasparenti ad altri due ambienti: un piccolo studio e una dressing room. L’accostamento di materiali naturali come il legno, le diverse essenze utilizzate nella pavimentazione, nelle pareti, nel soffitto e nei comodini notte, conferiscono all’ambiente una sensazione di comfort necessaria per permettere all'ospite di sentirsi come a casa e nello stesso tempo vivere un'esperienza unica immersi nella natura.

La scelta dei materiali è una delle fasi più importanti nella realizzazione di un progetto.

L'accostamento del vetro con il legno rappresenta un connubio perfetto all’interno di questo bagno: il vetro, come elemento di suddivisione degli spazi all’interno di un unico ambiente, conferisce leggerezza all’insieme, accanto ad esso, il legno con il suo calore contribuisce a dare vita ad un’atmosfera elegante ed essenziale.

La zona giorno rappresenta il luogo della condivisione.

Attorno alla tavola si riunisce il nucleo familiare e per questo motivo bisogna scegliere accuratamente gli elementi di arredo che la rappresentano. L’essenza naturale di un tavolo fatto di tronchi di legno incontra la sinuosa linearità di due Panton Chair nere. Sullo sfondo, come parte di un quadro, grandi finestre offrono all’ospite una visuale incantevole della campagna Toscana.

THE OYSTER CIRCLE - Lago di Garda, Lombardia

Il connubio tra paesaggio naturale mozzafiato e la mano sapiente del progettista danno vita a un vero e proprio paradiso del relax. Situata sul Lago di Garda, si trova una fantastica Villa disposta su due livelli, con pilastri e arcate di tipica fattura italiana.

La costruzione è abbracciata da una piscina a sfioro che sembra sfociare direttamente nel lago e si immerge all’interno di un parco gremito di piante secolari. Il paesaggio penetra prepotentemente negli interni della villa tramite le ampie pareti vetrate che si affacciano sul lago. La loggia corre tutta intorno alla lunghezza dell’edificio, dove i grandi volumi della villa accolgono il contrasto tra gli arredi antichi e quelli moderni.

L’ingresso principale all’interno di ogni progetto, sia che si tratti di un'abitazione privata o di una stuttura ricettiva, svolge un ruolo molto importante agli occhi dell’ospite. Proprio per questo motivo è necessario che esso venga valorizzato, attribuendogli un carattere per lo più scenografico. E’ ciò che ritroviamo in questo particolare ingresso di una Villa sul Lago di Garda. L'eclettico insieme degli stili crea un’armonia visiva data dal contrasto cromatico delle pareti, una lampada dal carettere moderno, grandi stampe in bianco e nero, tessuti pregiati e materiali ricercati negli elementi di arredo.

Una zona lounge nata dall’accostamento di arredi antichi e moderni.

La parete principale è stata dipinta di grigio per dare l’idea di un tessuto invecchiato sul quale sono appese fotografie in bianco e nero, che riproducono il paesaggio esterno e creano un collegamento immaginario tra l’interno della Villa e il contesto in cui essa si trova, il Lago di Garda. Il camino fa da sfondo ad arredi essenziali, mentre divani rivestiti in lino grezzo color miele, tavolini in corten e lampade di diversi stili creano un'ambiente accogliente e armonico.

L’eclettico insieme degli stili ricreati dal progettista rapprensentano il punto di forza di questa sala da pranzo.

Un tavolo vintage ridipinto in grigio, sedie dall’imbottitura color cioccolato, una grande lampada a caduta nera, stampe moderne in bianco e nero e una lanterna bianca francese appesa alla parete. Tutti questi elementi accentuano la linea di continuità tra moderno e antico, soffermandosi sul sottile gioco di contrasti cromatici.

La cucina è l’ambiente che piu di altri necessita di avere un carattere accogliente e funzionale.

E’ un ambiente molto spazioso, arricchito dalla presenza di mobili contenitori in legno wengè e tradizionali sedie dallo schienale incrociato. Risalta sullo sfondo la grande cappa bianca, come le travi a vista, che copre tutto il piano di lavoro della cucina ad angolo. Il tutto da un'idea di apertura e di freschezza, integrandosi perfettamente con il resto degli ambienti circostanti.

Una villa immersa nel suggestivo paesaggio del Lago di Garda. Tra le diverse lussuose camere da letto che ritroviamo al suo interno, ognuna presenta dei caratteri ben distinguibili, ma nello stesso tempo vi sono elementi che le rendono sicuramente riconoscibili l’una con l’altra.

Sapienza ed elegante moderazione si avvertono osservando le scelte cromatiche effettuate sia per gli arredi che per le pareti: tinte neutre armonizzate a colori piu vibranti come il verde oliva e in contrasto con la testata del letto. Un’ampia finestra apre la vista sul panorama naturalistico cicostante, permettendo ad esso di penetrare all’interno della zona notte e creare una continuità ben visibile.

Hotel & Resort Torre dell’Orso, Salento

L'utilizzo di materiali locali e tecniche tradizionali nella progettazione di strutture ricettive, consentono di dare all’ospite una maggiore percezione del luogo in cui soggiornano. Legno, pietra, tessuti in lino e la scelta di tonalità tenue che ricordano la natura circostante, rendono la zona notte un'ambiente elegante ma al tempo stesso familiare, un luogo da cui ammirare il mare e i caldi tramonti del Salento.

Rendere una zona notte accogliente è uno degli obbiettivi principali che bisogna porsi sopratutto nella progettazione di strutture ricettive.

Materiali ricercati e arredi essenziali, lo studio corretto del lighting, la possibilità di interagire direttamente con il luogo in cui ci si trova. Sono solo alcuni dei fattori che influenzano il raggiungimento di questo obbiettivo. Un ambiente elegante e moderno, che ricrea un'atmosfera unica, permettendo a chiunque decida di soggiornarvi di fare un'esperienza indimenticabile e senza tempo.

Talenti Italiani: Focus su Claudia Pelizzari 


Claudia Pelizzari
è una Interior Designer di risalto internazionale, il suo studio è attivo dal 1991.

Sono oltre 200 i progetti realizzati che includono residenze private, hotel e ristoranti, per una clientela cosmopolita. Definita da Archilovers uno dei talenti femminili dell’Architettura contemporanea nel mondo, ha all'attivo progetti pubblicati sui maggiori magazines del settore.


Il suo è il primo studio italiano ad entrare nella prestigiosa guida “Andrew Martin Interior Design Review”, definita dal Times “La Bibbia dell’Interior Design”. Il suo stile è sinonimo di eleganza, lusso e classe senza tempo.

Claudia è docente di Interior Design ed è consulente alle Lauree di Interior Design alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano.

Info e Contatti: pelizzari.com

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per ricevere aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti