Aperta la procedura per richiedere il bonus fiscale Hotel, per ottenere un credito di imposta relativo a tutte le spese di riqualificazione sostenute nell'anno 2016. Per richiedere questa agevolazione, la procedura online prevede la compilazione della domanda entro il 27 Gennaio 2017 e la presentazione online il 2 Febbraio.

Il bonus fiscale per cui si può fare richiesta è quello relativo alle spese sostenute nel 2016. Da non confondersi con il nuovo Bonus Fiscale, che la Manovra di Bilancio ha recentemente portato dal 30% al 65%, estendendolo anche agli agriturismi, che si applicherà sulle spese sostenute nell'anno 2017 e 2018

bonus fiscale hotel 2017 e 2018Per approfondire il nuovo tax credit in vigore la 1 Gennaio 2017 vedi:

"Bonus Fiscale Hotel e Agriturismi 2017-2018: tutte le spese ammissibili".
 

Come fare la domanda per il credito di imposta

Vediamo come presentare la domanda online e quali sono le scadenze più importanti per richiedere il credito d'imposta.

Le date

La procedura online per compilare la domanda si è aperta il giorno 9 Gennaio, e si chiuderà alle ore 16.00 del 27 Gennaio. La domanda contiene un attestazione delle spese effettivamente sostenute, mentre l'invio telematico deve essere eseguito dalle ore 10.00 del 2 Febbraio alle ore 16.00 del 3 Febbraio

 

La compilazione della domanda online

E' possibile compilare la domanda online dal portale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT). Dopo questa prima fase di compilazione online, la domanda deve essere inoltrata con la modalità telematica, nel cosiddetto "click day" (che quest'anno sarà il 2 febbraio), secondo il principio per cui conta l'ordine cronologico di presentazione della domanda.

L'esito

L'esito verrà comunicato dal Ministero, attraverso il suo portale istituzionale, entro 60 giorni dal termine di presentazione. Attenzione, poichè il credito d'imposta viene riconosciuto sulla base dell'ordine di arrivo, fino al raggiungimento del tetto massimo sulla dotazione finanziaria, e ripartito in due quote annuali.

Hai bisogno di aiuto per richiedere il Bonus Hotel per la tua struttura?

Vai al Servizio "L'esperto risponde" 

Critiche alla procedura del "click day"

La procedura del "click day" e dell'ordine cronologico di presentazione, ha sollevato molte critiche da parte dei soggetti interessati e delle associazioni di categoria. Infatti, avendo un tetto massimo, non c'è la certezza di godere dell'incentivo, scoraggiando in parte gli albergatori, che potrebbero sostenere spese di ristrutturazione, riqualificazione e arredamento godendo di uno sconto fiscale.

Il Bonus per il biennio 2017-2018

In molti sperano che, per i prossimi anni, per cui sono stati stanziati maggiori risorse e un bonus fiscale più consistente (65%), verrà modificata anche la procedura di richiesta, in modo da dare maggiori certezze ai soggetti potenzialmente beneficiari.

L'obiettivo è infatti incentivare realmente i lavori di riqualificazione che migliorano l'offerta ricettiva e creano opportunità per aziende fornitrici: imprese edili, progettisti, aziende nel settore arredamento, forniture contract, impianti, tecnologia, risparmio energetico e molto altro.

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per ricevere aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti