Trasformare un hotel in una vera e propria galleria d'arte è una tendenza molto apprezzata dai clienti, soprattutto se esperti e appassionati di tutto ciò che riguarda il mondo delle arti visive. Certo non è cosa da tutti i giorni avere la possibilità di attraversare le hall o dormire in stanze d'albergo arricchite da tele, sculture o intere installazioni che portano la firma di artisti moderni e contemporanei tra i più quotati, ma anche di talenti emergenti. Per questo motivo, abbiamo deciso di proporre alcuni esempi di Art Hotel che offrono la possibilità ai propri ospiti di immergersi in un'atmosfera unica e culturalmente stimolante.

Ma cos'è un Art Hotel e quali sono le sue caratteristiche fondamentali? L'Art Hotel è una struttura in cui è possibile notare e apprezzare il connubio perfetto tra lo stile raffinato dell'albergo e la bellezza oggettiva insita nelle opere d'arte accolte al suo interno. L'ospite, oltre a soggiornare in strutture da sogno, ha l'opportunità di ammirare collezioni permanenti allestite all'interno di camere, spazi comuni (hall, sala ristorante, corridoi,ecc.), ma anche in aree pensate esclusivamente per accogliere opere di artisti famosi e meno noti. 

Byblos Art Hotel - Volpolicella

In origine era una villa del XVI secolo, immersa nelle campagne alle porte di Verona. L'amore per l'arte ha spinto il proprietario a trasformare la struttura in una galleria di arte contemporanea. Al suo interno, infatti, è possibile ammirare opere di artisti quotati, come l'eclettico Luigi Ontani, la perfomer di fama mondiale Marina Abramovic e il coloratissimo Takashi Murakami.

Rome Cavalieri Waldorf Astoria - Roma

Appartenente alla catena alberghiera Waldorf Astoria Hotels& Resort, il Rome Cavalieri è di sicuro uno dei più famosi Art Hotel del mondo. All'interno di questa struttura il classico si fonde con il moderno, accontentando così tutti i gusti e le esigenze dei clienti. Oltre a mobili d'epoca e arazzi, si possono ammirare opere di artisti sia di epoca moderna che contemporanea. Non si possono non citare le tre tele di Giambattista Tiepolo e la collezione "Dollar Sign" di Andy Warhol.  

Dolder Grand Hotel - Zurigo 

Anche per questo hotel, passato e futuro si uniscono armoniosamente, sia all'esterno che all'interno della struttura. Esternamente, infatti, l'edificio ricorda un castello da favola, circondato da costruzioni moderne che accoglie il centro benessere e altre aree adibite a varie attività offerte. Anche all'interno dell'hotel salta all'occhio questo connubio tra classico e moderno: oltre ai marmi, agli stucchi,alle colonne e agli elementi di arredo che ricordano uno stile del passato, l'albergo vanta di una ricca collezione di circa 100 opere che portano la firma di artisti molto famosi, tra cui Andy Warhol, Henry Moore e Salvador Dalí.

Alexander Museum Palace - Pesaro

Molto diverso e particolare è lo stile di questo hotel, concepito come un laboratorio di sperimentazione artistica, in quanto in ogni angolo della struttura è possibile ammirare pezzi d'arte di artisti sia quotati che emergenti. Infatti, oltre al tocco del famosissimo Mimmo Paladino, l'hotel ha riservato degli spazi dedicati a volti nuovi, una sorta di galleria d'arte in cui si può apprezzare il talento di artisti emergenti italiani e internazionali.

Suite d’Autore Art-Design Hotel - Enna

L'originalità di questo hotel ruota tutto intorno a due concetti: arte e design. Infatti oltre all'esposizione di dipinti e sculture di artisti emergenti e meno noti di indubbio valore artistico, si voluto dare ampio spazio anche al design degli interni, fornendo validi spunti e percorsi didattici e tematici, ripercorrendo in ogni singola stanza una tappa fondamentale della storia e dell'evoluzione del design.

The First Luxury Art Hotel - Roma

L'hotel sito in palazzo di stile ottocentesco, al suo interno detiene oltre 150 opere d’arte contemporanea. Grandi firme del ventesimo secolo e volti nuovi di giovani artisti italiani completano l'arredamento di ogni singola stanza. Inoltre negli spazi comuni periodicamente vengono allestite vere e proprie mostre ed esposizioni temporanee.

The Thief - Oslo

Già entrando nella hall di questo hotel è possibile ammirare la bellezza artistica e l'alto design che caratterizza ogni singolo ambiente della struttura. Oltre a godere di un panorama spettacolare che contribuisce a rendere unico questo albergo, The Thief di Oslo non ha nulla da invidiare ai tradizionali musei. Con la sua ricca collezione di pezzi di arte di artisti del calibro di Andy Warhol e Antony Gormley, l'hotel diventa un centro artistico di riferimento anche per eventi ed esposizioni temporanee.

Conclusioni

Abbiamo riportato degli esempi di Art Hotel caratterizzati da collezioni private e di pezzi d'arte moderni e contemporanei tra i più quotati. Ma abbiamo anche mostrato dei casi in cui si è riusciti a dare quel tocco artistico allestendo esposizioni di opere di artisti emergenti e meno noti. Per la creazione di un Art Hotel, dunque, non è necessario avere nella propria disponibilità dipinti, sculture e altri oggetti artistici di grandi firme.

L'effetto emozionale e il coinvolgimento culturale degli ospiti sono obiettivi facilmente raggiungibili anche organizzando mostre temporanee di artisti locali o inserendo le loro opere, di altrettanto valore, come complementi di arredo. Questo potrebbe rivelarsi un'ottima soluzione non solo per rendere unica l'esperienza dei propri clienti, ma anche per dare una meritata visibilità a talenti emergenti. 

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per ricevere aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti