L'italia è un'eccellenza nella produzione di vini ed è questo uno dei fattori che ha spinto i gestori di hotel, ristoranti e altre attività ricettive, a realizzare degli appositi spazi in cui esporre la propria collezione, messa a disposizione dei clienti. I vini più pregiati, provenienti da varie regioni italiane e non solo, vengono, dunque, mostrati all'interno di vere e proprie wine room, dove gli ospiti possono ammirare la varietà, degustare i sapori e scegliere il vino che accompagnerà la loro cena.

Per allestire uno spazio dedicato al mondo dei vini, bisogna tenere presente alcuni elementi che non possono assolutamente essere trascurati, in quanto potrebbero compromettere la conservazione del prodotto. La temperatura, il livello di umidità ottimale, il tipo di materiale più adatto e la varietà di legno da utilizzare. Questi sono i fattori tecnici da considerare, su cui forse è giusto farsi consigliare da esperti del settore.

Una volta curati questi aspetti, i risultati che si possono ottenere sono davvero spettacolari. I vini vengono, così, utilizzati come elementi di arredo, adottando delle soluzioni di design molto innovative che possono contribuire a migliorare l'immagine dell'hotel e a stupire gli ospiti (anche i meno intenditori).

A tal proposito, abbiamo selezionato e raccolto alcune delle idee più originali da utilizzare come spunto per allestire la propria wine room.

# 1. La cabina dei vini 

In questa soluzione, i vini vengono esposti in un'apposita cabina in pietra per ricreare un ambiente tipico delle più tradizionali cantine. La vetrata che separa la cabina dal resto dell'ambiente consente agli ospiti di osservare la vasta gamma di vini e sceglierne uno da sorseggiare nell'apposita area relax riservata alla degustazione.

# 2. L'angolo dei vini

Se si dispone di uno spazio ridotto, è possibile realizzare un angolo minimal dove esporre la gamma di vini senza trascurare l'originalità. Come si può vedere dall'immagine, utilizzando pochi elementi si può ottenere un ottimo risultato. L'esposizione dei vini alle pareti, un tavolino e qualche seduta per gustare il proprio calice di vino, la giusta illuminazione. Una wine room così allestita può contribuire a rendere l'ambiente caldo e accogliente. 

# 3. La wine room rustica

Tutto altro risultato si può ottenere con l'allestimento di un'area interamente riservata all'esposizione dei vini, utilizzando uno stile rustico che rimanda alle antiche cantine. Come mostra l'immagine, lo spazio può essere organizzato in maniera tale da rendere il vino il vero protagonista: la pietra grezza, le botti in rovere, la pavimentazione a ghiaia, i vecchi contenitori utilizzati per l'invecchiamento dei liquori e impiegati come complementi di arredo. Entrando in una di queste wine room, il visitatore rivive le antiche tradizioni vinicole, fatta di odori e sapori difficili da dimenticare.

# 4. Luxury wine room

Con questa soluzione, si vuole esaltare e preservare la preziosità del vino, realizzando uno spazio ad hoc in cui lusso e la cura dei dettagli la fanno da padrona. Non è un caso, infatti, la scelta dell'oro, come colore predominante, così come l'utilizzo di sfarzosi lampadari, teche altamente rifinite ed elementi di arredo che conferiscono regalità all'allestimento.

# 5. Esposizione stile wine bar

Meno pretenzioso, invece, è l'esposizione stile wine bar. Con i giusti accorgimenti è possibile creare un piccolo spazio dove l'ospite può soffermarsi a sorseggiare il suo calice di vino. Questa soluzione consente di spaziare con gli elementi di arredo. Per esempio, potrebbe essere molto apprezzato l'inserimento di una piccola libreria, da cui l'ospite può attingere per dedicare qualche ora del suo soggiorno alla lettura e al buon vino. Oppure, per dare quel tocco di creatività, si potrebbero inserire oggetti di riuso che rimandano sempre al vino, come tappi di sughero o casse di legno impiegate per il trasporto delle bottiglie. 

# 6. Wine gallery

E cosa ne pensate di questo insolito e originale allestimento? Una galleria in vetro interamente rivestita di bottiglie di vino. In ogni elemento architettonico (pareti, archi, pilastri), sono state ricreate delle apposite insenature, ognuna occupata da singole bottiglie. Per esaltare i materiali utilizzati, principalmente vetro e legno, ed accentuare la spazialità della sala, è stata scelta un'illuminazione di colore blu, che conferisce originalità a tutto il complesso.

# 7. Museo del vino

La wine room può essere concepita anche come una sala museo, dove, grazie ad una esposizione ordinata, l'ospite può ammirare la pregiata collezione messa a disposizione dal gestore della struttura ricettiva. L'allestimento dovrà, per tale motivo, essere studiato in ogni piccolo dettaglio in base al risultato che si vuole raggiungere. Certo lo spazio così organizzato non prevede la degustazione dei prodotti, ma di sicuro sarà possibile invogliare gli ospiti all'acquisto di un souvenir

# 8. Esposizione classica

Quest'ultima soluzione è l'ideale per i gestori di strutture ricettive che posseggono un vigneto e producono il proprio vino. Come si vede dall'immagine, la wine room è stata allestita come una tradizionale cantina, curando i fattori tecnici che abbiamo illustrato nella parte introduttiva dell'articolo (temperatura, umidità, legno e materiali). L'inserimento di alcuni dettagli, come le candele, quadri della tenuta di famiglia e candelabri in ottone, può rendere lo spazio ancora più suggestivo. 

Resta Aggiornato

Inserisci la tua email per ricevere aggiornamenti

Ultimi articoli:

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

Resta Aggiornato!

Inserisci la tua email per seguire gli aggiornamenti